La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 25 giugno 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Martedì 10 “Dialoghi sul talento” con Andrea Bocelli e Matteo Romano

Al palazzetto dello sport il primo evento di celebrazione dei 30 anni della fondazione Crc, dedicato alle scuole ma aperto anche alla cittadinanza

La Guida - Martedì 10 “Dialoghi sul talento” con Andrea Bocelli e Matteo Romano

Cuneo – Sarà Andrea Bocelli ad aprire “La Generazione delle idee. Talento, ambiente, inclusione”, il ricco calendario di eventi che la Fondazione Cr Cuneo organizza nel 2022 per il suo trentesimo compleanno: martedì 10 maggio l’artista italiano oggi più conosciuto a livello internazionale parlerà a migliaia di ragazzi delle scuole superiori della provincia di Cuneo al palazzetto dello sport di Cuneo. 

Bocelli racconterà la storia di un ragazzo di origini contadine che ha creduto nel suo talento e dalla sua Toscana è arrivato ai più prestigiosi palcoscenici del mondo, dall’Asia agli Stati Uniti, dagli Emirati Arabi al Brasile. Non è un caso che l’iniziativa sia promossa dalla Fondazione Crc in collaborazione con la Andrea Bocelli Foundation, fondata dall’artista stesso nella volontà di sostenere persone e comunità in tutto il mondo colpite da situazioni di povertà, analfabetismo e disagio causati da emarginazione sociale con la mission “empowering people and communities”.

Con Bocelli, sul palco, ci sarà anche Matteo Romano, il giovane cantautore cuneese emerso nell’ultima edizione del Festival di Sanremo, reduce dalla recente esibizione nel giorno di Pasquetta in piazza San Pietro a Roma davanti Papa Francesco e 60 mila giovani, che racconterà la sua personale scoperta del talento agli studenti della Granda e all’artista italiano oggi più conosciuto a livello internazionale, insieme a Serafino Carli e Gerald Beaubrun, due rappresentanti dell’Andrea Bocelli Foundation Global Lab. 

L’incontro sarà moderato dal giornalista Paolo Giordano e guiderà gli studenti alla scoperta dei propri talenti e dell’importanza di coltivarli con impegno e passione. Insieme al maestro Bocelli, i ragazzi potranno inoltre dialogare e scoprire le storie personali di alcuni giovani talenti sbocciati grazie al sostegno della Andrea Bocelli Foundation, dai musicisti dell’Accademia Musicale di Camerino “Franco Corelli”, alcuni approdati oggi al Royal College di Londra, ai giovani protagonisti (di età compresa tra i 16-19 anni) del percorso vocazionale Abf GlobaLab, a professionisti oggi affermati in Italia dopo anni di studio nel nostro Paese. Insieme al fondatore Abf, infatti, a Cuneo saranno presenti sette giovani talenti musicali provenienti da tre continenti, a conferma della visione inclusiva e internazionale della Andrea Bocelli Foundation, tutti impegnati nella suite “Scaramouche” del compositore francese Darius Milhaud. Si esibiranno nel concerto di musica lirica e classica le soprano francese Clara Barbier Serrano e egiziana Laura Mekhail (rispettivamente prima e seconda borsa di studio internazionale Royal College of Music-Opera Studio), i tre pianisti cinesi Massimo Urban, Monica Zhang e Xing Chang, la clarinettista Micaela Mancinelli e la sassofonista Eleonora Fiorentini.

Il calendario di “Generazione delle idee” proseguirà nei prossimi mesi con numerosi appuntamenti che affronteranno anche i temi dell’ambiente, dell’inclusione e della cultura, realizzati in collaborazione con l’Associazione Collisioni e con la direzione artistica di Filippo Taricco.

La partecipazione all’evento del 10 maggio è aperta anche alla cittadinanza: è possibile prenotare i posti sul sito www.fondazionecrc.it.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente