La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 27 giugno 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Scuole nuove con il Pnrr, assegnati oltre 25 milioni a Cuneo, Dronero e Mondovì

In Granda sono stati finanziati gli interventi per gli edifici scolastici di Cuneo e Dronero e la Provincia ha destinato i fondi al Baruffi di Mondovì

La Guida - Scuole nuove con il Pnrr, assegnati oltre 25 milioni a Cuneo, Dronero e Mondovì

Cuneo – Dronero, Cuneo e la Provincia di Cuneo risultano tra i vincitori per la costruzione di nuove scuole. In provincia di Cuneo sono stati finanziati gli interventi per gli edifici scolastici del Comune di Dronero (4.095.000 euro), per il Comune di Cuneo (11.100.000 euro) e per la Provincia di Cuneo (10.080.000 euro). La Provincia ha destinato i fondi all’Istituto “Baruffi” a Mondovì Piazza che sarà ricostruito secondo nuovi criteri di efficienza energetica, innovazione e sicurezz.a Sono i fondi assegnati dal ministero dell’Istruzione ai Comuni risultati vincitori un finanziamento complessivo di un miliardo e 130 milioni di euro per la costruzione di 195 nuove scuole in tutta Italia.

Ad anticipare la notizia in una nota sono i parlamentari cuneesi della Lega, Flavio Gastaldi e Giorgio Maria Bergesio. “Edifici innovativi dal punto di vista architettonico e strutturale, altamente sostenibili e con il massimo dell’efficienza energetica, inclusivi e in grado di garantire una didattica basata su metodologie innovative e su una piena fruibilità di tutti gli ambienti. Siamo ormai entrati nel vivo degli interventi previsti con i fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza – dicono Bergesio e Gastaldi – Sul Pnrr non possiamo e non dobbiamo fallire: è un’occasione unica per colmare lacune e ritardi accumulati negli ultimi decenni in tanti territori del Paese, garantendo ai cittadini una migliore offerta educativa e formativa per i loro figli e l’opportunità di accedere a scuole nuove e al passo con i tempi sotto tutti i punti di vista. Fondamentale il ruolo degli enti locali, che devono far sì che i soldi a disposizione vengano spesi in modo efficace e per progetti che possano realmente cambiare il volto di ciascuna comunità”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente