La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 26 settembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

A Cuneo il corteo del 1° maggio per la pace e la sicurezza sul lavoro (FOTO E VIDEO)

Oltre 500 i manifestanti scesi in piazza per dire basta alla guerra e alle morti bianche

La Guida - A Cuneo il corteo del 1° maggio per la pace e la sicurezza sul lavoro (FOTO E VIDEO)

Cuneo – Si è tenuto questa mattina, durante il giorno di festa dei lavoratori, il corteo del 1° maggio a Cuneo.

Sono state oltre 500 le persone che, partendo da piazza Galimberti, hanno raggiunto il parco della Resistenza passando per corso Nizza, corso Brunet e viale Angeli.

La manifestazione è stata organizzata dai sindacati CGIL, CISL e UIL, presenti con i loro segretari generali: rispettivamente Davide Masera, Enrico Solavagione e Armando Dagna.

Tre i principali temi affrontati dai tre leader, a partire da un fermo “no” al conflitto in Ucraina e a qualsiasi guerra. Si è parlato anche di dignità e di sicurezza sul lavoro. In particolare la piaga delle morti “bianche”, giovani e non, che ancora dilaga nella provincia Granda (31 decessi nel 2021).

Presenti al corteo anche il sindaco e presidente della Provincia di Cuneo Federico Borgna, la vice sindaca Patrizia Manassero, l’assessore Mauro Mantelli, il consigliere Ugo Sturlese, la deputata Chiara Gribaudo e il candidato sindaco Giancarlo Boselli.

Queste le parole di Borgna: “Non c’è lavoro che sia sicuro. Credo che sia il minimo rivendicare oggi e ogni giorno la sicurezza sul posto di lavoro, è un interesse comune. A maggior ragione in una provincia come la nostra che fa dell’operosità un modo di vivere. Ricordiamo anche chi sta affrontando la guerra a un paio d’ore di volo da noi. A loro va il nostro pensiero di pace, nella speranza che termini presto questo conflitto folle e inqualificabile”.

Nel video le parole dei tre segretari dei sindacati.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente