La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 27 settembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Navette Limone-Tenda o più treni sulla Cuneo-Ventimiglia?

La Regione lascerà scegliere il territorio se mantenere le 12 corse tra le due località alpine o se raddoppiare i collegamenti con la Liguria

La Guida - Navette Limone-Tenda o più treni sulla Cuneo-Ventimiglia?

Limone – “Sarà il territorio a decidere, sulla base degli orari proposti da Rfi, se proseguire con le navette ferroviarie Limone-Tenda o con il raddoppio delle corse attuali tra Cuneo e Ventimiglia”, riferisce l’assessore ai Trasporti Marco Gabusi a margine della Commissione intergovernativa (1° aprile) per il collegamenti nelle Alpi del Sud”. Le ipotesi sono in alternativa per motivi tecnici e finanziari. 

Al di là delle numerose dichiarazioni sul valore dell’importanza Ferrovia delle Meraviglie – prosegue l’assessore – a pagare è sempre la Regione Piemonte; comunque entro aprile, Rete ferroviaria italiana fornirà gli orari e, ascoltando gli amministratori locali, si sceglierà il servizio da effettuare dall’inizio dell’estate”.

Dalla Cig, invece, della nuova Convenzione tra Italia e Francia per la gestione della “Ferrovia delle Meraviglie” è emerso che ne parleremo ancora a lungo.

Nella Commissione intergovernativa non sono stati verificati passi in avanti per la revisione dell’accordo del 1970 che impone all’Italia i costi di manutenzione sulla linea Cuneo-Ventimiglia. Il documento è impigliato nei tentacoli della burocrazia ministeriale francese. Tutto questo alla “faccia” degli impegni presi con il Trattato del Quirinale (Trattato fra la Repubblica francese e la Repubblica italiana per una cooperazione bilaterale rafforzata), firmato lo scorso novembre dai presidenti Emmanuel Macron e Sergio Mattarella. Un documento in cui ci sono impegni precisi per il territorio delle Alpi del Sud relativamente alla mobilità attraverso il Tenda e “Per facilitare la vita quotidiana degli abitanti di questi territori” (art. 10). 

“Chiederemo conto ai francesi – dice Sergio Scibilia, dell’associazione Biancheri di Ventimiglia – dell’atteggiamento del Ministero che pare in contrasto con quanto dichiarato nel Trattato del Quirinale, firmato da Macron,  al quale è dedicato il convegno promosso da Confesercenti Imperia che si svolgerà il 9 aprile, a Sanremo”.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente