La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 25 giugno 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Due progetti europei per le Terre dei Savoia

L’Associazione Terre dei Savoia si è riunita questa mattina sabato 2 aprile per la consueta assemblea annuale a Racconigi

La Guida - Due progetti europei per le Terre dei Savoia

Racconigi – Due progetti europei per l’Associazione Terre dei Savoia che si è riunita questa mattina sabato 2 aprile per la consueta assemblea annuale a Racconigi. Si tratta del progetto “Digicult – Cultural Heritage: a source of resilience and learning through digital education” composto da 9 partner di 6 paesi europei, che mira ad offrire un percorso di formazione digitale con l’obiettivo di migliorare le competenze chiave dei ragazzi come sintetizzato nelle raccomandazioni della Commissione Europea e del Consiglio Europeo. Capofila il Centro Italiano Opere Femminili Salesiane e il Fai. Il secondo è il progetto Antes, candidato con successo sul programma Alcotra che si propone di capitalizzare i risultati e le attività prodotte durante lo svolgimento dei progetti Antea ed Essica, riunendo parte dei partner coinvolti e mettendo in evidenza le sinergie che i due progetti hanno avuto e che possono ampliare le conoscenze e le possibilità di sviluppo dei due comparti delle piante aromatiche e dei fiori eduli che hanno in comune diverse peculiarità legate alla loro coltivazione sostenibile, alle caratteristiche nutrizionali e metaboliche legate alla salute umana e di confezionamento e trattamento post raccolta.

Sono stati approvati all’unanimità la relazione del presidente Valerio Oderda, anche sindaco di Racconigi, sulle attività 2021 – 2022, i rendiconti finanziari dell’esercizio 2021 e il budget 2022. È intervenuto anche Giovanni Quaglia, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, che ha lanciato a tutti gli amministratori l’invito a “essere costruttori di comunità”.
“Per l’anno passato si aggiungono alla nostra consueta parola d’ordine internazionalizzazione ancheevoluzione e formazione: ci confermiamo una struttura capace di generare idee e attrarre risorse a livello europeo ma anche capace di cambiare e adattarsi a modelli di lavoro e obiettivi nuovi e più sfidanti, consapevoli delle abilità presenti all’interno del nostro organico” ha detto Oderda.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente