La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 6 dicembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Al Movicentro di Cuneo sabato si raccolgono beni da inviare ai profughi ucraini

L'iniziativa promossa dal Comune per finire assistenza ai rifugiati fuggiti in Romania

La Guida - Al Movicentro di Cuneo sabato si raccolgono beni da inviare ai profughi ucraini

Cuneo – A 7 giorni dall’apertura dell’“Info Ucraina” presso il Punto Meet (via Leutrum, 7 – Cuneo, tel. 0171-444547), crescono i numeri dell’accesso allo sportello creato per rispondere a richiesta di informazioni e raccogliere disponibilità per far fronte all’emergenza Ucraina. A differenza della prima settimana, in cui all’ufficio si erano rivolte tante famiglie italiane e aziende per manifestare disponibilità ad ospitare profughi, fare donazioni o offrire lavoro, in questi giorni sono aumentati gli accessi delle persone di nazionalità ucraina (54 in totale) che si trovano già in città e sono ospiti temporaneamente di parenti, amici o conoscenti. A richiedere direttamente ospitalità sono stati al momento 22 nuclei famigliari, per un totale di 48 persone di cui 22 minori.

La convenzione Cas (Centro di accoglienza straordinaria) che il Comune sta sottoscrivendo con la Prefettura in rete con Caritas, San Vincenzo e Croce Rossa, prevede un’ospitalità diffusa per un totale di 50 posti letto dislocati in alloggi resi disponibili da privati cittadini.

Parte in questi giorni anche la raccolta di materiale da inviare al Comune romeno di Cluj-Napoca in seguito a un contatto diretto che si è creato tra le due amministrazioni. Sabato 26 marzo dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18, nell’area del Movicentro (sotto il porticato) saranno presenti i volontari della Protezione Civile Comunale per ritirare il materiale. Si raccolgono: acqua (non in vetro), cibo in scatola (non in vetro), pane confezionato, latte in polvere, latte Uht (non in vetro), biscotti, tea, caffe, zucchero, farina di mais, semolino, riso, cereali, pappe per bambini e zuppe istantanee (non in vetro), sapone, dentifricio, spazzolino, pannolini, assorbenti per le donne, carta igienica, salviette umidificate, tovaglioli di carta, disinfettanti, compresse sterili, bende, benda elastica autoadesiva, cerotti, guanti monouso, torce con batterie, batterie.

Chi volesse contribuire a sostenere le spese dell’accoglienza può farlo mediante bonifico bancario sul conto corrente intestato al Comune di Cuneo, IBAN:  IT 26 Y 03069 10213 1000 000 46038, indicando nella causale: “Emergenza Ucraina”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente