La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 30 giugno 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Oggi è la Giornata mondiale dell’acqua

Uncem: "Lo Stato agisca con i fondi Pnrr per contenere perdite rete in accordo con i Comuni, è urgente pianificare invasi"

La Guida - Oggi è la Giornata mondiale dell’acqua

Cuneo – “Si celebra oggi (martedì 22 marzo) la Giornata mondiale dell’Acqua. Oggi le foreste, domani l’acqua. Non esiste la seconda senza le prime. E viceversa. Ma i boschi devono essere gestiti, anche per una migliore pianificazione e un più efficace uso della risorsa idrica. Senza pianificazione, che manca da decenni, la crisi idrica dovuta al cambiamento climatico sarà sempre più grave” dice Marco Bussone, presidente nazionale Uncem.
“Pianificare vuol dire intervenire, anche grazie alle risorse del Pnrr – continua Bussone -, per contenere le perdite delle reti. Per farlo, non basta dare fondi alle multiutility che gestiscono il ciclo idrico integrato, colossi importanti. Serve un’azione congiunta con i Comuni e tutti gli Enti locali. In primis, introducendo un fondo per la prevenzione del dissesto prendendo una porzione di tariffa idrica che le multiutility incassano. Lasciando poco al territorio. Molto spesso senza manco fare investimenti sulla rete e aspettando siano lo Stato o le Regioni a pagare. Dunque usare le risorse del PNRR per ridurre le perdite è importante ma occorre agire con i Comuni. E la pianificazione di nuovi invasi deve avvenire con urgenza e lungimiranza. Molti territori montani, molte valli, sarebbero pronti a ospitare piccoli o medi sbarramenti, per aumentare le sicurezze di approvvigionamento idrico. Anche a vantaggio delle aree urbane, in un patto oggi decisivo per il futuro del Paese. Senza pianificazione e risorse per la progettazione, non si va lontano. Il Pnrr intervenga su questo fronte, rimodulando misure che sono su ‘componenti’ meno importanti. Le multiutility investano a loro volta in pianificazione di opere strategiche in accordo con i territori”.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente