La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 13 agosto 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La data delle elezioni comunali e dei referendum

In settimana dovrebbe essere ufficializzato l'election day, probabile tra metà maggio e metà giugno

La Guida - La data delle elezioni comunali e dei referendum

Cuneo – Oltre a probabilmente scoprire chi sarà il candidato sindaco della maggioranza Borgna, in settimana si scoprirà anche quando realmente si andrà al voto. L’attesa dura ormai da settimane, almen0 dai giorni successivi alle elezioni del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Il ministero dell’interno sembra abbia fatto sapere che sarà questa la settimana della decisione, anche perché per la primavera i tempi ormai stringono. Due le certezze: sarà election day tra amministrartive e i cinque referendum ammessi, e saranno due i giorni del voto, domenica e lunedì. Ma molto probabilmente le richieste di evitare di far perdere altri giorni di scuola a un anno scolastico già difficile tra isolamenti e quarantene, saranno ancora una volta disattese. Le date variano dal 22 maggio al 12 giugno, per referendum e primo turno el’eventuale secondo turno del ballottaggio quindici giorni dopo. Sempre più difficile lo slittamento in autunno a fine settembre inizio ottobre, nonostante le richieste dei piccoli Comuni che chiedevano lo slittamento per seguire bandi e fondi Pnnr che tra aprile e giugno impegneranno le Amministrazioni locali.

Cinque sono i quesiti ammessi dalla Corte Costituzionale, si tratta di referendum abrogativi sul tema della giustizia: incandidabilità dopo la condanna (il referendum chiede di abrogare la parte della Legge Severino che prevede l’incandidabilità, l’ineleggibilità e la decadenza automatica per parlamentari, membri del governo, consiglieri regionali, sindaci e amministratori locali nel caso di condanna per reati gravi); separazione delle carriere (lo stop delle cosiddette “porte girevoli”, impedendo al magistrato durante la sua carriera la possibilità di passare dal ruolo di giudice a quello di pm e viceversa); riforma Csm (un magistrato può candidarsi più facilmente al Csm); custodia cautelare durante le indagini (abolizione della reiterazione del reato tra i motivi per cui i giudici possono disporre la custodia cautelare in carcere o i domiciliari); valutazione degli avvocati sui magistrati.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente