La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 27 giugno 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Adesioni alla vaccinazione anti Covid per gli Ucraini sul portale regionale

Da venerdì 11 marzo attiva un'apposita sezione in lingua ucraina su www.IlPiemontetivaccina.it

La Guida - Adesioni alla vaccinazione anti Covid per gli Ucraini sul portale regionale
vaccino a bimbo ucraino

 

Torino – A partire da venerdì 11 marzo sarà attiva sul portale www.IlPiemontetivaccina.it una specifica sezione in lingua ucraina affinché i cittadini ucraini ospitati in Piemonte e non ancora immunizzati contro il Covid possano aderire alla campagna vaccinale. Sul portale basterà inserire nome, data di nascita e un recapito telefonico o mail personale (oppure in alternativa quelli del parente, amico o associazione che sta dando accoglienza), in modo da essere contattati a breve per fissare l’appuntamento e procedere alla vaccinazione. La procedura è rivolta, in particolare, a coloro che sono arrivati sul territorio piemontese in modo autonomo e che sono già ospitati presso parenti, conoscenti o altre realtà. Sono già in corso, invece, sempre attraverso le Aziende sanitarie locali, le vaccinazioni dei rifugiati presi in carico in modo diretto dal sistema regionale di Protezione Civile, mentre presso l’ospedale infantile Regina Margherita di Torino è stato avviato il ciclo vaccinale anti Covid dei piccoli pazienti oncologici e dei loro familiari, arrivati sabato dall’Ucraina attraverso la missione umanitaria della Regione Piemonte: sono già stati immunizzati con la prima dose tutti coloro che sono vaccinabili, tranne i più piccoli sotto i 5 anni.
Intanto, salgono a più di 1.800 le famiglie piemontesi che hanno raccolto l’invito della Regione a dare la propria disponibilità ad ospitare i profughi ucraini che raggiungeranno l’Italia nei prossimi giorni. Chi lo desidera può manifestare la propria disponibilità all’accoglienza in casa compilando il modulo on line sul sito della Regione.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente