La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 17 agosto 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Incendi boschivi in provincia, già denunciate 7 persone

In tutto il 2021 i soggetti segnalati per questo reato all'autorità giudiziaria erano stati 13

La Guida - Incendi boschivi in provincia, già denunciate 7 persone

Carabinieri Forestali - Incendi boschivi

Cuneo – Da inizio anno ad oggi, 11 febbraio, in provincia di Cuneo sono già sette le persone segnalate dai Carabinieri Forestali all’autorità giudiziaria con l’accusa di aver causato incendi boschivi. I soggetti in questione avrebbero gestito in maniera impropria i fuochi accesi per pulire i terreni dalle sterpaglie e le fiamme si sarebbero così estese ai boschi vicini.
Nel 2021 i soggetti denunciati erano stati 13.
L’attuale forte disidratazione della vegetazione causata dall’inverno mite e siccitoso favorisce gli incendi e qualunque falò acceso nei boschi o nelle loro prossimità può innescare un rogo. Per questo i Carabinieri Forestali ricordano che in questo periodo vige il divieto di abbruciamenti e di qualunque azione che possa anche solo potenzialmente favorire il divampare delle fiamme. Tutte le violazioni saranno perseguibili sia penalmente (reclusione da uno a cinque anni per gli eventi colposi, da quattro a dieci per quelli dolosi) sia sotto il profilo amministrativo con sanzioni pecuniarie, che per l’accensione di fuochi in periodo di divieto sono state elevate da 2.064 euro a 10.000 euro. Ai responsabili degli eventi può anche essere richiesto il risarcimento delle spese sostenute dalla collettività per spegnere gli incendi, come il costo dei velivoli impiegati, delle squadre e dei mezzi operanti nella lotta attiva.
I Carabinieri Forestali ricordano, inoltre, che sulle aree forestali percorse dal fuoco scatta il divieto di variazione della destinazione urbanistica, nonché di caccia e di pascolo. Anche i contributi pubblici eventualmente erogati per quei terreni vengono interrotti.

Carabinieri Forestali - Incendi boschivi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente