La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 10 dicembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Vaccini: 42.915 in più in Piemonte, cinque su sei sono terze dosi

Regione: "I non vaccinati hanno un rischio circa 13 volte più grande di finire in terapia intensiva e circa 7 volte maggiore, dopo i 40 anni, di morire a causa del Covid"

La Guida - Vaccini: 42.915 in più in Piemonte, cinque su sei sono terze dosi

Cuneo – Sono 42.915 le persone (nei dati comunicati all’Unità di Crisi della Regione Piemonte) che oggi, sabato 29 gennaio, hanno ricevuto il vaccino contro il Covid: a 3.470 di loro è stata somministrata la prima dose, a 4.489 la seconda, a 34.956 la terza.
Dall’inizio della campagna vaccinale sono state inoculate 9.180.193 dosi, di cui 3.193.862 come seconde e 2.436.299 come terze.
I numeri della campagna vaccinale si intersecano con quelli delle ospedalizzazioni legate al Covid, tra vaccinati e non vaccinati: secondo quanto comunicato oggi dalla Regione, “i non vaccinati hanno un rischio circa 13 volte più grande di finire in terapia intensiva e circa 7 volte maggiore, dopo i 40 anni, di morire a causa del Covid”.
“Nell’ultima settimana – si legge in una nota emessa dall’ente – dal 22 al 28 gennaio, che dalle stime degli epidemiologi della Regione Piemonte vede un inizio di discesa della curva del contagio in questa quarta ondata, i casi positivi sono stati l’1,2% tra i vaccinati con il ciclo primario completo (oltre 3,4 milioni di persone con la doppia dose o il monodose nel caso di chi ha ricevuto Johnson&Johnson). Una percentuale che quadruplica e sale a circa il 5% tra coloro che non si sono ancora vaccinati o che solo di recente hanno fatto la prima dose (779.000 persone sull’intera popolazione piemontese con più di 5 anni d’età attualmente vaccinabile). I ricoveri in terapia intensiva sono stati 13 su 100.000 tra i non vaccinati e uno su 100.000 tra i vaccinati. La mortalità nell’ultima settimana ha riguardato persone con più di 40 anni e i decessi sono stati 12,7 su 100.000 tra i non vaccinati over 40 contro 1,9 su 100.000 tra quelli vaccinati”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente