La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 24 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Anche un parcheggio sotterraneo in piazza Martiri nella riqualificazione di Cuneo centro

Le proposte del Comune per riqualificare il quartiere: due piani di parcheggi sotterranei e verde in superficie in piazza Martiri, sferisterio riqualificato, il recupero dell'ex kerosene, degli ex bagni pubblici e della casa del fascio femminile

La Guida - Anche un parcheggio sotterraneo in piazza Martiri nella riqualificazione di Cuneo centro

Cuneo – La riqualificazione di piazza Martiri, con spazio al verde in superficie e due piani di parcheggi sotterranei, la ristrutturazione dello sferisterio, con spazi anche per altre attività sportive, il recupero dell’ex-kerosene, destinato a residenza artistica, arti performative ed esposizioni, e degli ex bagni pubblici, che invece potranno diventare casa del quartiere, luogo di cultura e di incontro, con spazi aperti, attività e anche orti pubblici.

Sono le proposte progettuali più rilevanti contenute nello studio di fattibilità con cui il Comune intende ridisegnare e rigenerare il quartiere Cuneo centro, in particolare l’area compresa tra corso Nizza e corso IV Novembre, da tempo al centro di richieste, problemi e polemiche.

L’occasione per iniziare il percorso progettuale è stato il bando della Fondazione Compagnia di San Paolo, “Prospettive urbane – Studi di fattibilità per la rigenerazione urbana”, relativo agli studi di fattibilità per interventi di rigenerazione urbana nei Comuni di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta con popolazione di almeno 20.000 abitanti. Il Comune ha scelto di candidare gli interventi nel quartiere Cuneo Centro e ha ottenuto un contributo di 50.000 euro per lo studio di fattibilità, la cui realizzazione è stata affidata nei mesi scorsi allo studio Cremaschi Associati di Cuneo e allo Studio Settanta7 di Torino. Il lavoro sarà inviato nei prossimi giorni alla Compagnia San Paolo ed è stato presentato martedì sera alle commissioni comunali.

“È uno studio di rigenerazione urbana integrato – ha spiegato il sindaco, Federico Borgna – La finalità del bando è quella di mettere a disposizione dei Comuni risorse per studi di fattibilità finalizzati a essere poi concretizzati con le risorse dei bandi del Pnrr, i fondi strutturali europei ed eventuali interventi che il sistema delle fondazioni bancarie, e della compagnia San Paolo stessa, potranno a finanziare nei prossimi anni con bandi dedicati”.

A presentare lo studio di fattibilità ai consiglieri comunali sono stati Marco Barbieri e Patrizio Cagnoni, dello studio Cremaschi.

Piazza Martiri della Libertà e lo sferisterio

L’intervento principale è quello che riguarda la riqualificazione di piazza Martiri della Libertà, in cui sono previsti ampi spazi verdi in superficie e la costruzione di 2 piani di parcheggi sotterranei.

“Abbiamo pensato a una sorta di giardino urbano, con parcheggio sotterraneo, liberando il piano terra – hanno spiegato i progettisti – L’elemento verde la fa da padrone, rivalutando e riqualificando le alberature esistenti, immaginando nuove attività come spazi per il gioco, per l’attività fisica all’aperto, una fontana: attività e funzioni che possano attrarre le persone, in modo che diventi realmente il cuore del quartiere”.

Al centro del grande prato sono previste un’area gioco per bambini e un’area fitness e in prossimità di via Bartolomeo Bruni e via XXVIII Aprile ddelle aree attrezzate con sedute. I due piani dedicati ai parcheggi saranno uno a rotazione (124 posti previsti) e uno a box auto (97) .

Anche lo sferisterio sarà riqualificato, diminuendo l’impatto delle recinzioni, collocando nuovi servizi nell’area, in modo da poter ospitare diverse attività: tra le proposte, anche una caffetteria, due campi da tennis, teatro all’aperto, campi da minivolley e campo per il silver sport e la ginnastica libera.

Tra le altre proposte contenute nello studio interventi per l’edilizia residenziale, le aree esterne delle scuole, interventi immateriali di progetti di rivitalizzazione del quartiere, l’estensione della videosorveglianza e l’ampliamento della rete digitale.

Il servizio completo su La Guida in edicola giovedì 27 gennaio.

 

 

 

 

 

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente