La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 24 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Marta Bassino non brilla al Super G di Cortina

La gara vinta dall'azzurra Elena Curtoni. Caduta rovinosa con infortunio per Sofia Goggia

La Guida - Marta Bassino non brilla al Super G di Cortina
Elena Curtoni

Elena Curtoni

Cortina d’Ampezzo – Ha chiuso la gara con un tempo di 1’22″64, con un distacco dal primo posto di + 1.66. È questa la prestazione odierna di Marta Bassino, l’atleta borgarina in gara nel Super G di Coppa del Mondo di sci alpino, disputatosi nella tarda mattinata di oggi, domenica 23 gennaio, a Cortina d’Ampezzo.
La discesa, il cui tracciato è stato disegnato dall’allenatore ceco di Ester Ledecka sulla pista Olimpia delle Tofane, ha visto trionfare l’azzurra Elena Curtoni, che ha tagliato il traguardo con un tempo di 1’20″98, davanti all’austriaca Tamara Tippler (a 9/100) e alla svizzera Michelle Gisin (a 24/100). Quarto posto a 32/100 per l’italiana Federica Brignone.
La gara è stata funestata dalla caduta rovinosa di Sofia Goggia, che dopo la vittoria di ieri nella discesa libera ha tenuto tutti con il fiato sospeso, lasciando poi la pista dolorante, con un infortunio al ginocchio, al momento non si sa ancora di quale entità.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente