La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 19 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Borgo, un lumino per la memoria

In tanti al Memoriale della Deportazione, per un momento di ricordo e di rinnovato impegno

La Guida - Borgo, un lumino per la memoria

Borgo San Dalmazzo – In tanti hanno sostato, nel pomeriggio di oggi (domenica 23 gennaio), davanti ai vagoni del Memoriale della Deportazione, accogliendo l’invito dell’amministrazione comunale, per depositare un lumino acceso accanto ai nomi di coloro che furono deportati, “come ricordo e rinnovato impegno nel promuovere pensieri e azioni di pace e non violenza”.

Ad accoglierli il sindaco Gian Paolo Beretta e altri amministratori comunali, con la presenza di numerosi soci dell’Anpi Borgo e valli e delle associazioni dei deportati.

L’iniziativa, che ha sostituito la tradizionale “marcia dei lumini” (annullata per l’emergenza Covid), rientra nel programma predisposto in occasione della Giornata della Memoria con l’intento di “sensibilizzare la cittadinanza sui temi della guerra e della deportazione al fine di non dimenticare, ritrovando nella storia passata chiavi di lettura della realtà odierna e nuovo vigore alla partecipazione democratica onde trasmettere ai cittadini obiettivi ed ideali credibili, concreti sui quali fondare – soprattutto per i giovani – le proprie scelte per il futuro”.

Il calendario degli eventi prosegue giovedì 27 gennaio con l’apertura straordianria, dalle ore 14.30 alle ore 18.30, del percorso storico-didattico “Memo4345” nell’ex chiesa di Sant’Anna.

Giovedì 10 febbraio alle 21, in biblioteca, dibattito su “Unione Europea: le nuove frontiere della democrazia”, a cura di Apice – Associazione per l’Incontro delle Culture in Europa.

Martedì 15 febbraio, dalle ore 14.30 alle ore 18.30, apertura straordinaria di “Memo4345” in occasione dell’anniversario della seconda deportazione dal Campo di Borgo San Dalmazzo. Alle ore 17.00 presentazione “I Levi di Saluzzo e di Mondovì” raccontati dal nipote Antonio Brunetti. Durante il pomeriggio proiezione delle due video-narrazioni dedicate alle famiglie Greve e Lattes deportate il 15 febbraio 1944 da Borgo San Dalmazzo.

Per tutti gli eventi “al chiuso” sono obbligatori Greepass rafforzato e mascherina FFP2, per gli eventi in biblioteca e in MEMO4345 i posti sono limitati ed è quindi consigliata la prenotazione (biblioteca@comune.borgosandalmazzo.cn.it – tel. 0171.265555; info@memo4345 – tel. 0171.266080).

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente