La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 21 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Mezzo miliardo per i due nuovi ospedali di Cuneo e Savigliano?

È solo il piano di programmazione ma i fondi non ci sono ancora

La Guida - Mezzo miliardo per i due nuovi ospedali di Cuneo e Savigliano?

Cuneo – Mezzo miliardo di euro per i due ospedali di Cuneo e di Savigliano. Questa è la promessa votata martedì 18 gennaio dal consiglio regionale del Piemonte con la prima approvazione della programmazione di indirizzo strategico generale nell’ambito dell’edilizia sanitaria.
Sono sei i nuovi ospedali previsti a Torino (Ospedali Maria Vittoria e Amedeo di Savoia), Ivrea, Vercelli, Savigliano, Alessandria e Cuneo, per un totale di 1 miliardo e 285 milioni e di questi 310 per il nuovo ospedale di Cuneo Dea di secondo livello e 195 milioni per il nuovo presidio ospedaliero Dea di primo livello a Savigliano.
Per ora è solo un piano di desiderata e di priorità che la Regione dà all’edilizia sanitaria sul suo territorio. Sul piano finanziario, gli interventi sono ora mandati alla valutazione da parte dei fondi Inail nell’ambito dei propri piani triennali di investimento.
La scelta di puntare solo su fondi Inail, anche se l’assessore Icardi ha voluto tenere “aperta la possibilità di attivare altre tipologie e forme di finanziamento”, è stata una delle voci più criticate da parte della minoranza che sostiene che così le altre forme di finanziamento a partire da quelle governative andranno a finanziare i nosocomi di altre regioni.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente