La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Venerdì 9 dicembre 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

In arrivo 5,4 milioni di euro per l’edilizia residenziale pubblica cuneese

Illustrata in Regione la ripartizione delle risorse provenienti dal fondo complementare del Pnrr

La Guida - In arrivo 5,4 milioni di euro per l’edilizia residenziale pubblica cuneese

Cirio e Crucino

Cuneo – Tre interventi, per un totale di 49 alloggi interessati ed una disponibilità complessiva di fondi ammontante a 5,4 milioni di euro. È questo quanto spetterà al Cuneese nella ripartizione delle risorse in arrivo in Piemonte attraverso il fondo complementare del Pnrr per il programma “Sicuro verde e sociale: riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica”.
Gli interventi saranno due a Mondovì, uno a Borgo San Dalmazzo e uno a Racconigi. Verranno ristrutturati, a Borgo San Dalmazzo gli stabili di via Arno  e via Piave ai numeri civici 16, 18, 20 e 13B -13-C, per un totale di 27 alloggi, 3.070 metri quadrati e un importo di 4 milioni e 500mila euro. Per quanto riguarda gli stabili comunali verranno riqualificati, a Mondovì,  quelli di via San Pio V 7 (8 alloggi, 980 metri quadrati e 400mila euro) e di via Vico 34-36 (8 alloggi, 586 metri quadrati e una spesa di 250mila euro). L’ultimo intervento è previsto a Racconigi, in via Vittorio Emanuele III, dove con 300mila euro verranno sistemati 6 alloggi, per un totale di 671 metri quadrati.

Il piano è stato illustrato questa mattina, mercoledì 19 gennaio, in Regione dal presidente Alberto Cirio e dall’assessore competente Chiara Caucino.
L’ammontare complessivo delle risorse destinate alla nostra regione nell’ambito del Pnrr per la riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica in chiave di sostenibilità ambientale ammonta a oltre 85,4 milioni di euro. Grazie a queste risorse saranno realizzati interventi – che interesseranno 1914 alloggi – di efficientamento energetico, riduzione del rischio sismico, verifica statica degli edifici ed incremento del patrimonio.
Alle aree del Piemonte Nord andranno 17,4 milioni di euro, dei quali  10,4 milioni all’ATC Nord e 7 milioni ai Comuni.
Alle zone del Piemonte centrale spetteranno 47,5 milioni di euro, di cui 19 milioni ai Comuni e 28,5 milioni all’ATC Centro.
Infine, al Piemonte meridionale, nel quale si trova la provincia di Cuneo, andranno 20,4 milioni di euro, di cui 8,2 milioni ai Comuni e 12,2 milioni all’ATC Sud.

Edilizia residenziale pubblica-risorse

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente