La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 28 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Per le “case popolari” della Granda 5,5 milioni di euro dal Pnrr

L'intervento più significativo è previsto a Borgo San Dalmazzo, con 4,5 milioni per riqualificare 51 unità immobiliari

La Guida - Per le “case popolari” della Granda 5,5 milioni di euro dal Pnrr

Cuneo – Ammonta a 5,5 milioni di euro la dotazione finanziaria per la provincia di Cuneo tra i 12 milioni destinati all’edilizia residenziale pubblica dal Pnrr (i fondi europei al Piano nazionale di ripresa e resilienza) nel Piemonte meridionale, quindi con Asti e Alessandria (che ottengono rispettivamente 2 e 4,5 milioni). Una boccata d’ossigeno molto significativa per le “case popolari” in Granda: l’intervento più importante è previsto a Borgo San Dalmazzo (4,5 milioni), per riqualificare 51 unità immobiliari con interventi strutturali considerati urgenti; i restanti fondi saranno per Mondovì (650.000 euro) e Racconigi (300.000 euro). Inoltre l’Atc Piemonte Sud auspica che ulteriori progetti in via di definizione possano essere finanziati, in altre località della Granda, cogliendo l’occasione delle risorse europee e di agevolazioni fiscali come il Superbonus 110% per aumentare il risparmio energetico e per sistemare un patrimonio edilizio pubblico fondamentale, in modo da dare una risposta abitativa al maggior numero possibile di persone (nella foto la sede di Cuneo dell’Atc Piemonte Sud, in via Santa Croce).

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente