La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 24 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Demolita la caserma dei Sapeurs pompiers

Al traforo del Tenda rilievi e misurazioni per definire le varianti di progetto necessarie sul lato francese dopo l'alluvione del 2020

La Guida - Demolita la caserma dei Sapeurs pompiers

Tenda – Demolita la caserma dei vigili del fuoco all’uscita francese del tunnel di Tenda. Un intervento in programma da alcune settimane che il consorzio di imprese Edilmaco ha potuto fare soltanto oggi dopo il distacco dell’allacciamento elettrico del fabbricato con la linea 15.000 Volt.

L’abbattimento era previsto dal progetto originario dell’opera e ha seguito, quello effettuato a dicembre, della nuova cabina elettrica costruita dalla Grandi Lavori Fincosit perché le bocche delle due gallerie dovranno essere riprogettate a causa della devastazione del versante da parte dell’alluvione dell’ottobre 2020.

Con le demolizioni si può ampliare l’area di cantiere in Francia e quindi dare spazio alla costruzione del ponte sul rio della Cà e al nuovo tracciato dei due tunnel.

Intanto da circa una settimana due ditte stanno eseguendo sondaggi e i rilievi allo sbocco del traforo. Si tratta di studi necessari sistemare l’area all’uscita del valico internazionale.

Per completare le indagini servirà circa un mese e mezzo e poi, in accordo con i francesi, si sceglierà quale tipo di intervento fare per consolidare il piazzale incombente sul Vallon de Canelle.

Altre verifiche e misurazioni sono in corso anche sul vallone del rio della Cà dov’è presente un’area ad alto rischio idrogeologico. Sulla base dei risultati ottenuti si definiranno nei dettagli le caratteristiche tecniche del nuovo viadotto a campata unica su cui confluirà il traffico attraverso i due tunnel.

La demolizione della caserma

La demolizione della caserma dei vigili del fuoco francesi

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente