La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 19 gennaio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Sedici spettacoli per la nuova stagione di Santibriganti Teatro

Teatro a Caraglio, Busca e Dronero, da gennaio a maggio. Il titolo "E le risalite" è un invito a rinascere e un omaggio alle vittime del Covid

La Guida - Sedici spettacoli per la nuova stagione di Santibriganti Teatro

Cuneo – Con il nuovo anno prende il via l’edizione 2022 della stagione teatrale itinerante promossa da Santibriganti Teatro “Il teatro fa il suo giro. Tre teatri una grande stagione”. Sedici gli spettacoli in cartellone tra gennaio e maggio che andranno in scena nei teatri di Caraglio, Busca e Dronero sotto il titolo “E le risalite”. 

Si comincia il 22 gennaio a Caraglio con “Confessioni audaci di un ballerino di liscio”, spettacolo liberamente tratto dall’omonimo romanzo, per la regia di Paola Cereda. Il 27 del mese, Giornata della memoria, a Caraglio sarà “Il flebile filo della memoria” con Fulvio Abbracciavento, Claudia Appiano, Eva Rossi, Fulvio Trivero e Angela Vuolo. Il 29 a Busca “Dagadan” di e con I Trelilu. Il 12 febbraio, a Dronero, toccherà a Luca Occelli e Franco Olivero con “Ma il mio amore è Paco”. Il 18 febbraio a Caraglio sarà il turno di “Dame di Molière” di e con Daniela De Pellegrin e Maura Sesia. Il 20 febbraio a Dronero andrà in scena “Re Artù”, con Zahira Berrezouga e Valentina Volpatto per la regia di Michele Guaraldo. Il 25 febbraio a Busca “Tutto sua madre”, con Gianluca Ferrato per la regia di Roberto Piana. Il 6 marzo a Caraglio sarà “Oggi – Fuga a quattro mani per nonna e bambino”, di e con Annalisa Arione e Dario de Falco. Il 13 marzo a Busca “Ahi! ahia! Pirati in corsia!”, con Luca Serra e Fulvia Romeo e la regia di Maurizio Bàbuin. Il 20 marzo a Caraglio “Cartoline. La montagna vista dai bambini” di Silvano Antonelli, con Roberta Maraini e Laura Righi. Il 26 marzo a Dronero “Io odio – Apologia di un bulloskin”, di Valentina Diana e con Luca Serra. Il 1° aprile a Busca ci sarà “Campo minato di sogni recisi. Storie di ordinaria violenza”, scritto e diretto da Giulia Brenna e Omar Ramero. L’8 aprile a Caraglio “Chiedici chi sei”, Premio Fersen 2021 per la drammaturgia, di e con Danilo Reschigna. Il 30 aprile a Dronero “Ti lascio perché ho finito l’ossitocina”, di e con Giulia Pont. Il 20 e 21 maggio a Caraglio sarà proposto, in prima assoluta, “Il golpe” di Giorgio Buridan. Chiuderà la rassegna, il 28 maggio a Busca, la prima assoluta di “Una messa in scena di Gatsby. Il Grande Gatsby ovvero l’arte del fallimento”, con la drammaturgia di Nicola Manuppelli e la regia di Costantino Sarnelli. 

“Dopo le discese ardite cui ci ha costretti questa tragica pandemia – spiegano i promotori della rassegna che gode del sostegno della Fondazione Crc – questo titolo ci invita a desiderare e dare vita a una rinascita, necessaria, attesa, imprescindibile. Il progetto di stagione è poi una dedica a tutte le persone che non ci sono più, portate via dal Covid19 senza poter avere neanche un contatto con i propri cari. Ma è anche un omaggio a tutti gli ospiti e gli operatori delle strutture sanitarie, case di cura e case di riposo di Caraglio, Busca e Dronero. A chi di loro ne farà richiesta offriremo con vero piacere uno spettacolo a scelta della nuova stagione”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente