La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 19 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

“Sguardi alt(r)i sulla Valle Stura”, assegnato il premio per la tesi di laurea

Paola Zenoni è la vincitrice del concorso promosso dall'Unità Montana Valle Stura con il patrocinio dell'Università di Torino

La Guida - “Sguardi alt(r)i sulla Valle Stura”, assegnato il premio per la tesi di laurea

Valle Stura – “Andata e ritorno. Flussi transfrontalieri sulle Alpi Sud-Occidentali” è il titolo della tesi di laurea magistrale in Antropologia dei beni culturali scritta dalla dott.ssa Paola Zenoni vincitrice della prima edizione del bando “Sguardi altri sulla Valle Stura”. La premiazione si è tenuta ieri, domenica 2 gennaio, presso la sede dell’Ecomuseo della Pastorizia a Pontebernardo. Il progetto, promosso dal servizio turistico culturale dell’Unione Montana Valle Stura con il patrocinio del Dipartimento di Culture, Politiche e Società dell’Università degli Studi di Torino, è stato istituito nella primavera del 2020 con le seguenti finalità: valorizzare le attività di studio e di ricerca etnoantropologica condotte da giovani laureandi del Dipartimento di Culture, Politiche e Società dell’Università degli Studi di Torino; promuovere la conoscenza del territorio della Valle Stura e in particolare dei suoi aspetti storico-culturali; stimolare riflessioni e “sguardi altri” intorno alle dinamiche di trasformazione delle società e delle culture montane della Valle Stura.
Il lavoro di ricerca di Paola Zenoni, coordinato da Laura Bonato, docente di Antropologia culturale e Antropologia dei beni culturali presso l’Università degli Studi di Torino, propone lo studio dei flussi transfrontalieri che da secoli connotano la Valle Stura sviluppandosi in 4 capitoli: il primo consiste in una lettura del contesto della Valle alla luce del tema e delle pratiche di mobilità; il secondo è dedicato a un’analisi storica della transumanza e pastorizia con un focus finale sull’Ecomuseo; il terzo e il quarto sviluppano i temi della mobilità e della pastorizia (e più in generale della vita oggi in valle) a partire da un confronto intergenerazionale. L’Appendice arricchisce il lavoro con interviste e la catalogazione di alcuni oggetti dell’Ecomuseo.
Alla cerimonia di premiazione del premio è intervenuto Adriano Favole, docente di Antropologia Culturale dell’Università degli studi di Torino, membro della commissione giudicatrice.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente