La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 21 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La visita del generale Figliuolo alla caserma Vian: “Dal 10 gennaio la terza dose dopo 4 mesi”

L'annuncio del commissario straordinario per l'emergenza Covid in visita all'hub vaccinale a San Rocco Castagnaretta

La Guida - La visita del generale Figliuolo alla caserma Vian: “Dal 10 gennaio la terza dose dopo 4 mesi”

Cuneo – Dal 10 gennaio la terza dose sarà fatta già a quattro mesi dalla precedente. La conferma è arrivata questa mattina, lunedì 27 dicembre, dal generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l’emergenza Covid, in occasione della visita all’hub allestito nella caserma Vian degli Alpini a San Rocco Castagnaretta.

“Stiamo procedendo in maniera veloce sulla terza dose e il Piemonte lo sta facendo benissimo, con una percentuale di 3 punti sopra la media nazionale – ha detto Figliuolo – Oggi apriamo alla fascia 16-17anni, poi dal 10 gennaio si partirà con la terza dose a quattro mesi e questo ci darà un ulteriore impulso. Stiamo correndo per cercare di arginare la variante Omicron e dobbiamo continuare. Mi preoccupano ancora quei 5 milioni e 750 mila italiani che non hanno ancora avuto alcuna dose. Siamo quasi al 90% tra prime dosi e guarigioni da almeno sei mesi, però in quella fascia, specie tra i 30 e i 59 anni, ci sono ancora un po’ di milioni di persone che potrebbero essere raggiunte dalle inoculazioni e potrebbero anche loro dare una mano ad arginare il virus e soprattutto queste varianti”.

Il generale è stato accompagnato dal presidente della Regione Alberto Cirio, dal prefetto Fabrizia Triolo, dal sindaco di Cuneo, Federico Borgna, e da autorità politiche e militari. “”È un piacere per me tornare nel cuneese, avendo lavorato a Saluzzo e Fossano: qui mi sento a casa. Alla Caserma Vian di Cuneo c’è un esempio vincente e virtuoso di collaborazione tra militari e civili, tra alpini e sanità pubblica. Un hub molto ben organizzato, un modello per l’Italia”.

“Col decreto del 24 dicembre il governo ha messo in campo varie misure restrittive e per ora credo che queste bastino, vedremo più avanti l’evoluzione – ha detto ancora il generale – Ho fiducia che il nuovo vaccino Novavax, in arrivo a fine gennaio e di impostazione tradizionale, sicuro come gli altri e autorizzato dalle agenzie regolatorie dopo le sperimentazioni opportune, possa aiutare in questa corsa a immunizzarsi, convincendo chi ancora è indeciso. Restano validi i vaccini a mRna, che sono molto flessibili e si aggiornano in tempo breve per le varianti. Conta affidarsi alla scienza, ai medici: sono i vaccini che stanno consentendo una vita quasi normale in questi mesi”.

La giornata del generale prosegue con la visita a Torino per la visita all’hub vaccinale per bambini della Compagnia San Paolo e l’hub vaccinale del Sermig.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente