La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 25 giugno 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Torna il treno tra Cuneo e Ventimiglia

Per la riapertura della linea, dopo 14 mesi di interruzione a causa dell'alluvione, festeggiamenti a Breil e Ventimiglia

La Guida - Torna il treno tra Cuneo e Ventimiglia

Cuneo – Domani sarà il giorno della riapertura della tratta ferroviaria Ventimiglia-Breil, interrotta dai danni della tempesta Alex del 2 e 3 ottobre 2020. 

Il terrapieno di Cottalorda (Piene bassa) ricostruito dopo l’erosione del fiume Roya, i binari riposizionati e i dispositivi di sicurezza, oggi, hanno superato gli ultimi test eseguiti da Rfi e Sncf.

Dopo quattordici mesi d’attesa il primo treno a raggiungere la Liguria sarà il Regionale 22955 in partenza da Cuneo alle 6,41 e in arrivo a Ventimiglia alle 9,30.

La ripresa del traffico ferroviario è un grande avvenimento ma restano le criticità della linea presenti prima dell’alluvione. Anzi si aggravano.

Le evidenziano i comitati di difesa della linea di entrambi i versanti. Il Comitato ferrovie locali scrive: “Gli orari delle navette Limone-Tenda però non combaciano con le esigenze dei lavoratori e scarseggiano le coincidenze da/per Cuneo e Ventimiglia/Nizza. Perchè? L’unica risposta logica è il tentativo di limitare i costi aggiuntivi che un servizio più ampio inevitabilmente porta con sé. Basterebbe questo per far perdere la pazienza a chiunque ma quando si scopre che è stato cancellato il treno Limone-Fossano delle 7,32, molto usato da studenti e pendolari la misura è colma! Ci chiediamo come si fa a gestire il trasporto pubblico in questo modo. E’ talmente evidente che non si può pensare di aggiungere un treno per Tenda togliendone un altro per Fossano che quasi ci sembra impossibile. Eppure è così. Non mancano i treni. Manca la capacità di risolvere i problemi in valle Roya senza crearne di peggiori in valle Vermenagna”.

Comunque, a prescindere dalla situazione, domani si festeggia la riapertura del collegamento su rotaia e, il 22 dicembre 2021, sarà un’altra delle date che segneranno la storia della ferrovia delle Meraviglie.

Una storia che sarà ripercorsa, alle 16, nel salone Sant’Agostino, a Ventimiglia, con la presentazione del volume “Giuseppe Biancheri 1821-1908. Dallo Stato Sabaudo all’Unità d’Italia” a cura di Erino Viola e poi dal libro “In treno e a piedi alla scoperta della Valle Roya” di Danila Allaria e Ivano Ferrando.

Festeggiamenti anche alla stazione di Breil sur Roya. Alle 12, ci sarà una manifestazione celebrativa con la partecipazione di Gaetano Scullino, sindaco di Ventimiglia, di Jean Pierre Serrus, vice presidente di Region Sud con delega ai trasporti, Laurence Boetti Forestier, consigliera regionale con delega alle relazioni transfrontaliere, Nöelle Palazzetti consigliera regionale per le relazioni con i comitati dei viaggiatori locali.

I treni in servizio da domani sono i seguenti:

Regionale 22955 Cuneo (6,41) Ventimiglia (9,30)

Regionale 22956 Ventimiglia (10,39) Cuneo (13,19)

Regionale 22959 Cuneo (14,41) Ventimiglia (17,28)

Regionale 22964 Ventimiglia (18,32) Cuneo (21,19)

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente