La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 25 giugno 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Treni Cuneo-Ventimiglia-Nizza, i pendolari chiedono ragionevolezza

Lettera aperta e presa di posizione forte dal Comitato ferrovie locali di Cuneo

La Guida - Treni Cuneo-Ventimiglia-Nizza, i pendolari chiedono ragionevolezza

Cuneo – Sulla questione degli orari del collegamento ferroviario Cuneo-Ventimiglia-Nizza, si registra la presa di posizione del Comitato ferrovie locali di Cuneo, che chiede interventi per migliorare il servizio organizzandolo meglio (a partire proprio da orari e materiale rotabile), a vantaggio del territorio e delle persone che si servono del treno per spostarsi. Ecco la lettera aperta del gruppo sui “nuovi e incredibili orari”.
“Siamo costretti, nostro malgrado, a commentare la situazione della ferrovia Cuneo Ventimiglia-Nizza dopo gli incredibili cambi di orario degli ultimi giorni. Andiamo con ordine: da quando la strada del Colle di Tenda non è praticabile per i danni della tempesta Alex (ottobre 2020), i lavoratori transfrontalieri in valle Roya hanno solo più il treno per andare al lavoro.
Chiedono da subito più corse e orari adeguati. Il destinatario di queste richieste è la Regione Piemonte, che mette a gara e paga il servizio.
Finalmente la situazione sembra sbloccarsi nei giorni scorsi, insieme alla richiesta dei treni della neve manifestata dal settore turistico.
Gli orari delle navette Limone-Tenda però non combaciano con le esigenze dei lavoratori e scarseggiano le coincidenze da e per Cuneo e Ventimiglia-Nizza. Perché? L’unica risposta logica è il tentativo di limitare i costi aggiuntivi che un servizio più ampio inevitabilmente porta con sé.
Basterebbe questo per far perdere la pazienza a chiunque ma quando si scopre che è stato cancellato il treno Limone-Fossano delle 7,32, molto usato da studenti e pendolari la misura è colma!
Ci chiediamo come si fa a gestire il trasporto pubblico in questo modo. È talmente evidente che non si può pensare di aggiungere un treno per Tenda togliendone un altro per Fossano che quasi ci sembra impossibile. Eppure è così.
Non mancano i treni. Manca la capacità di risolvere i problemi in valle Roya senza crearne di peggiori in valle Vermenagna.
Eppure le soluzioni esistono, ad esempio il treno da Cuneo per Ventimiglia delle 6,41 potrebbe avere in composizione il materiale necessario per effettuare il Limone-Fossano delle 7,32 (a Limone il materiale verrebbe separato e utilizzato di conseguenza).
Ci risulta, per altro, che l’orario di questa corsa, che sarebbe stata anticipata per venire incontro alle richieste dei lavoratori transfrontalieri, non sia utile, in quanto arriva a Tenda troppo tardi.
Chiediamo che questi errori vengano corretti rapidamente e si ripristino i treni cancellati (con altri treni, non con autobus sostitutivi!).
Tra pochi giorni verrà ripristinato il tratto Breil-Ventimiglia, finalmente la linea sarà interamente percorribile. Resterà l’unico collegamento tra Cuneo e Riviera ancora per qualche anno, cosa bisogna aggiungere per comprenderne l’importanza?”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente