La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 26 giugno 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Il treno serve? Allora cambiamogli l’orario

Dal 12 dicembre sarà cancellato il convoglio delle 7.32 da Limone. Partirà invece alle 8.40, risultando inutile per i pendolari

La Guida - Il treno serve? Allora cambiamogli l’orario

Limone – Il treno delle 7.32, da Limone a Cuneo, è frequentato e utile per i pendolari della Vermenagna. Dal 12 dicembre prossimo la corsa sarà cancellata.

Il nuovo orario invernale ne prevede uno nuovo alle 8.40 ma di scarsa utilità per i pendolari.

“Si tratta di una delle corse con maggior numero di passeggeri – dice Sergio Dalmasso del gruppo Oltre – e solo a Vernante lo utilizza quotidianamente una quindicina di persone. Ora lavoratori e studenti saranno costretti ad anticipare di quasi un’ora la partenza oppure, come sempre più si sta verificando a causa delle limitazioni del servizio, a rinunciare al treno e usare l’auto. Sarà un disagio anche per i ragazzi delle scuole elementari e medie per cui spesso si organizzavano attività a Cuneo”.

Per i pendolari è davvero difficile capire la scelta di sostituire un treno di importanza fondamentale con un altro che sarà meno utilizzato.

L’infelice modifica all’orario invernale 2021/22 si somma ad una successione di decisioni che: “Più che incentivare il trasporto pubblico sembra che la Regione Piemonte voglia sabotarlo”, scrive in una nota il Gruppo Oltre.

La modifica introdotta nell’orario invernale è un nuovo disagio che si aggiunge alla cancellazione, la scorsa primavera, del bus sostitutivo delle ore 6.  Il mezzo prima venne posticipato, limitandone l’utilizzo perché rendeva assai rischiosa la coincidenza per Torino e poi è stato soppresso perché erano troppo pochi gli utenti.

E ulteriori disagi sono i tagli alle corse del fine settimana apportati durante il lockdown che sono diventati permanenti. L’ultimo treno domenicale che sale in valle è alle 15.50 e il sabato, invece, dopo il treno da Cuneo a Limone delle 8.41 c’è un “vuoto” di cinque ore perché la corsa successiva è solo alle 13.50.

Sono le storture della politica regionale, dove da un lato si mettono a disposizione fondi per tornare nelle Terre Alte e dall’altro si continuano a tagliare i servizi ai residenti delle valli.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente