La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 23 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

A Robilante il Covid torna a far paura

Se l'indice di contagio continuerà a salire, il sindaco Burzi potrebbe adottare provvedimenti più restrittivi per il territorio comunale

La Guida - A Robilante il Covid torna a far paura

Robilante – Sono ventidue i casi segnalati di persone positive al Covid-19, a Robilante. I ragazzi di una classe delle scuole del paese sono in quarantena. Sono state sospese, a scopo precauzionale, le visite dei parenti nella casa di riposo don Parola.

In paese aumenta la preoccupazione per il rinfocolarsi della pandemia. La situazione è di allerta e non di allarme, ma sulla base dell’esperienza passata non deve essere sottovalutata.

Il sindaco Massimo Burzi: “Negli ultimi giorni il numero di soggetti positivi al Covid-19 è salito in misura esponenziale, superando di gran lunga i dati registrati nei comuni limitrofi ed aumenta quotidianamente. Ora, Robilante, rappresenta un caso isolato, e quindi, necessita di un’attenzione particolare per cercare di capirne le cause trovare i possibili correttivi”.

E prosegue: “Lunedì 6 entreranno in vigore le nuove norme più stringenti in materia di circolazione degli individui e di accesso ai luoghi chiusi; se tutto ciò non dovesse bastare, potrebbero rendersi necessari provvedimenti più restrittivi. E’ stato più volte evidenziato dai media che la pandemia non è ancora finita ed il continuo aumento dei casi, almeno a Robilante, ne è un chiaro segnale; occorre, quindi, non abbassare la guardia”.

Burzi invita tutti i cittadini e in particolare i non vaccinati a prestare attenzione in ogni attività e contatto e conclude: “Ci stiamo avvicinando alle feste natalizie nelle quali sono previste attività, incontri, manifestazioni; comportiamoci in modo da evitare assembramenti che possano acuire il problema. Adottiamo un comportamento responsabile che ci consenta di passare il periodo natalizio in salute e serenità”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente