La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 19 gennaio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Fossano, la Conad rinuncia al polo logistico nell’area contestata

La comunicazione letta dal sindaco, Dario Tallone, in apertura del consiglio comunale: "Non si intende più procedere alla sottoscrizione dell'accordo procedimentale”

La Guida - Fossano, la Conad rinuncia al polo logistico nell’area contestata

Fossano – La Conad non intende più costruire il suo polo logistico a Fossano nell’area di via Villafalletto-via Ceresolia. La comunicazione è arrivata nella giornata di ieri, lunedì 29 novembre, al sindaco di Fossano, Dario Tallone, con una breve lettera che il primo cittadino ha letto al consiglio comunale in apertura di seduta.

“Poco fa – ha detto il sindaco – è arrivata una lettera dalla Caredio Group srl e della Logistica Hub Spa dove comunicano che non “si intende procedere alla sottoscrizione dell’accordo procedimentale (relativo alla necessaria variante al Piano regolatore per la costruzione di 50 mila mq., ndr), vogliate prenderne atto per le procedure di rito”. Il sindaco ha quindi annunciato che il Comune non si opporrà ai ricorsi in merito alla variante.

Nei mesi scorsi la proposta era stata approvata dal consiglio comunale, pur tra le polemiche: nelle settimane successive alcune associazioni ambientaliste, il gruppo Lannutti e un altro privato avevano presentato ricorsi e, in seguito alle contestazioni in merito al consumo del suolo, Conad aveva aperto alla possibilità di valutare un’area diversa, come quella dell’ex Michelin, a fronte però dei necessari interventi sulla viabilità da parte del Comune.

La comunicazione da parte del sindaco ha aperto un acceso dibattito tra i consiglieri comunali. Dai banchi dell’opposizione, pur criticando l’intervento in quell’area (“una scelta folle che non si poteva percorrere” per Paolo Cortese), è arrivata la richiesta da parte di Vincenzo Paglialonga (Pd) di “insistere nei confronti di Caredio group e Conad per tornare a sedersi intorno al tavolo e valutare la possibilità di un insediamento alternativo rispetto a quello inizialmente previsto per trovare una posizione che possa soddisfare tutti gli interessi”.

Dalla maggioranza, il senatore Bergesio (capogruppo della Lega Nord), ha accusato l’opposizione di “aver alzato le barricate: chi è causa del suo male pianga se stesso”.

Rimane da capire, adesso, se la Conad deciderà di riproporre l’intervento a Fossano o in un altro territorio. “Sicuramente Conad un’altra soluzione la troverà – ha detto il sindaco, Tallone – ma a questo punto non so se sarà nel Comune di Fossano”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente