La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 19 gennaio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Sono 500.000 mila i piemontesi che hanno deciso di non farsi vaccinare

La Regione mette in campo azioni di potenziamento: accessi diretti, coinvolgimento di medici di famiglia e farmacie, riattivazione di centri privati e aziendali

La Guida - Sono 500.000 mila i piemontesi che hanno deciso di non farsi vaccinare

Torino – Su quattro milioni di piemontesi (tutti gli over 12 vaccinabili), l’82,5% ha concluso il ciclo primario di vaccinazione (monodose o doppia dose), 500 mila quelli che hanno deciso di non farsi vaccinare. Sono i dati emersi oggi durante la conferenza stampa convocata dalla Regione per fare il punto sulla situazione. Ad oggi è stato somministrato il 97% delle dosi ricevute (7 milioni), oltre 3,9 milioni di Piemontesi hanno ricevuto la prima dose, 3 milioni la seconda e a circa 570 mila è già stata inoculata la terza (immunodepressi, fragili 18-79, ospiti Rsa, Over 80, personale Rsa, personale sanitario).
In concomitanza con l’avvio della campagna per la terza dose e in conseguenza delle normative introdotte dal nuovo decreto a partire dal 6 dicembre, la Regione ha in previsione di attivare alcune azioni di potenziamento della macchina vaccinale: in ogni Asl saranno creati dei Super Hub in grado di eseguire 500 vaccini al giorno grazie all’utilizzo di personale sito All/Aso, verranno coinvolti maggiormente medici di famiglia, farmacie e riattivati i centri nelle strutture sanitarie e socio-assistenziali private e nelle aziende, in programma anche open day su prenotazione per specifici target. I soggetti con obbligo vaccinale (personale del comparto sanitario e socio-assistenziale; personale scolastico docente e non docente; Forze dell’Ordine, comparto difesa, sicurezza e soccorso pubblico) dal 1° dicembre potranno accedere direttamente ai punti vaccinali dedicati (elenco sul portale della regione ilpiemontetivaccina.it) per qualsiasi tipo di dose, prima, seconda o terza. Accesso diretto da mercoledì anche per chi ha il Green Pass in scadenza (entro le 72 ore) a seguito della riduzione della validità da 12 a 9 mesi.

 

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente