La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 23 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cerialdo, intorno al cippo una memoria che rimane viva

Anniversario della rappresaglia nazifascista: il 27 novembre 1944 vennero uccisi tre giovani

La Guida - Cerialdo, intorno al cippo una memoria che rimane viva

Cerialdo – Una memoria che non viene meno e che anzi verrà valorizzata: oggi (sabato 27 novembre) ricorre l’anniversario della rappresaglia nazifascista costata la vita a tre giovani cuneesi, Rocco Daniele, Spirito Peano e Giovanni Battista Galliano (70 anni in tre), che furono uccisi a fucilate il 27 novembre 1944. Galliano era reduce di Russia; il fratello Luigi, partigiano, fu ucciso sul monte San Bernardo, tra la valle Maira e Valmala.
I tre sono ricordati con un cippo nel quartiere, recentemente spostato dal bordo strada di via Passatore a un’area verde all’angolo con via Aurora (nella foto, scattata da Erica Giraudo). Con la realizzazione del nuovo spazio è stato avviato un percorso di recupero della memoria di quel fatto e di quelle persone, per pannelli e una bacheca commemorativa, oltre ad altre iniziative che si concretizzeranno nei prossimi mesi.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente