La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 9 dicembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

In Piemonte su 300 complessi immobiliari confiscati, solo 68 sono riutilizzati

Entro fine anno la Regione dovrebbe pubblicare un bando per finanziare attività di recupero dei beni sequestrati alla criminalità

La Guida - In Piemonte su 300 complessi immobiliari confiscati, solo 68 sono riutilizzati

Torino – La Regione dovrebbe pubblicare, entro la fine del 2021, un bando per erogare dei fondi destinati ai Comuni per finanziare attività di recupero e riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità. Si parla di un pacchetto di risorse pari a 450.000 euro. Lo ha confermato oggi, durante il question time in Consiglio Regionale, l’assessore regionale Marco Gabusi rispondendo alla domanda presentata alla Giunta dal consigliere Pd Diego Sarno. “Abbiamo dovuto suonare la sveglia per evitare che la Regione lasciasse i Comuni senza fondi per il riutilizzo beni confiscati – ha dichiarato il consigliere -.  Ora vigileremo affinché la promessa raccolta oggi sia mantenuta e il bando venga pubblicato entro la fine dell’anno. È  fondamentale non lasciare soli i comuni e fare in modo che questi immobili, una volta confiscati, siano davvero restituiti alla collettività rappresentando una testimonianza di legalità, giustizia e riscatto civile”.
In Piemonte, penultima regione in Italia per riassegnazione dei beni confiscati, secondo i dati dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati alla criminalità organizzata, ci sono 300 complessi immobiliari confiscati di cui solo 68 riutilizzati, 27 destinati e non utilizzati e 227 non destinati.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente