La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 9 dicembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Super green pass, linea dura per i non vaccinati

Domani si riuniranno Cabina di Regia e Consiglio dei Ministri per varare un decreto con nuove regole per contenere la pandemia

La Guida - Super green pass, linea dura per i non vaccinati

Cuneo – Dopo giorni di discussioni, dibattiti, smentite e conferme, la notizia sembra quasi certa, si va verso il super green pass.
Conclusi i confronti con le Regioni, domani è in programma la Cabina di Regia con il premier Draghi e a seguire un Consiglio dei Ministri che all’ordine del giorno dovrebbe avere la pubblicazione di un decreto con nuovi provvedimenti per contenere la pandemia.
La bozza non è ancora certa, ma Governo e Regioni sembrerebbero essersi trovati concordi nel propendere verso la linea dura per i non vaccinati. In attesa dell’ufficialità, secondo quanto già trapelato, il super green pass – che andrà a sostituire l’attuale certificato verde – si potrà infatti ottenere solo con il vaccino o con la guarigione dal Covid. Con il tampone (la cui durata potrebbe essere ridotta da 72 a 48 ore) sarà consentito solo andare al lavoro, chi non si vaccina non potrà quindi sedersi al tavolo di un ristorante, andare al cinema, a teatro, in discoteca, a nuotare in piscina o a sciare. Negli incontri di domani si deciderà se queste regole entreranno in vigore solo quando una Regione entra in zona gialla o arancione o se varranno per tutti a prescindere dal colore.
Di certo c’è già la notizia dell’anticipo della terza dose dopo 5 mesi dal completamento del ciclo vaccinale. Con tutta probabilità arriveranno anche nuove restrizioni per chi arriva da uno Stato estero in cui è alto il numero dei contagiati.
Sul tavolo di discussione ci sarebbe anche l’obbligo vaccinale per alcune categorie professionali (sanitari e personale delle case di riposo, ma si parla anche di altre categorie tra cui insegnanti, Forze dell’Ordine, dipendenti della pubblica amministrazione che stanno allo sportello).

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente