La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 9 dicembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Al Parco fluviale Gesso e Stura la bandiera verde di Legambiente

Le motivazioni: “Un Parco dagli ideali ambiziosi, di rispetto delle vocazioni originarie del territorio e insieme la valorizzazione di tutte le potenzialità dell’area”

La Guida - Al Parco fluviale Gesso e Stura la bandiera verde di Legambiente

Cuneo –  È stata consegnata ufficialmente nell’ambito delle attività organizzate all’interno del Palaclima in occasione di Scrittorincittà, la bandiera verde di Legambiente al Parco fluviale Gesso e Stura.
Il prestigioso riconoscimento è stato consegnato al presidente del Parco fluviale, Alessandro Dacomo, da Vanda Bonardo, responsabile nazionale Alpi per Legambiente con la motivazione: “Un Parco dagli ideali ambiziosi, di rispetto delle vocazioni originarie del territorio e insieme la valorizzazione di tutte le potenzialità dell’area”.ì

“Il Parco fluviale ha fatto un lavoro importante che abbiamo voluto riconoscere con questa bandiera – ha spiegato Vanda Bonardo durante la consegna -. Un lavoro importante perché fatto su più livelli: è infatti importante lavorare sull’ambiente naturale ma lo è altrettanto farlo al contempo su un livello diverso, quello che permette di far vivere ai cittadini questo ambiente naturale. Per noi tutti è importante cambiare stili di vita e abitudini, iniziare a vivere più a contatto con la natura e in modo sostenibile. Io credo che qui si sia raggiunto questo obiettivo: vivere in sinergia e con un rapporto più profondo con la natura. Inoltre nel progetto sono coinvolti molti comuni e quindi si fa sinergia, vengono organizzate molte iniziative e questo è importante perché la transizione ecologica passa anche di lì. Infine, rivolgo un grazie anche al Circolo di Cuneo al lavoro che sta facendo, perché è grazie a loro e ai loro racconti che abbiamo conosciuto la realtà del Parco”.
“Ringrazio per questo riconoscimento a nome dei sindaci, delle Amministrazioni e di tutti i cittadini. Dovrà essere un punto di partenza per continuare a migliorarci: ci dice che siamo sulla strada giusta ma non ci fermeremo” ha commentato Alessandro Dacomo. “In questi dieci anni di assessorato – ha concluso l’assessore Davide Dalmasso – ho visto un’evoluzione del Parco quasi naturale: noi come Amministrazione l’abbiamo solo assecondata in risposta a richieste e sollecitazioni arrivate dalla cittadinanza”.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente