La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 21 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Sciopero dei lavoratori ambientali, alta adesione e la spazzatura resta per strada

Quasi l'80 per cento dei lavoratori degli operatori dell'ambiente ha aderito allo sciopero nazionale di oggi, inconrro con Borgna

La Guida - Sciopero dei lavoratori ambientali, alta adesione e la spazzatura resta per strada

Cuneo – I rifiuti sono rimasti quasi tutti nei cassonetti e anche fuori dai cassonetti come avviene quasi sempre dopo il fine settimana, perché questa mattina lunedì 8 novembre, secondo i sindacati, quasi l’80 per cento dei lavoratori degli operatori dell’ambiente ha aderito allo sciopero nazionale.

Cgil e Cisl hanno confermato il numero delle adesioni molto alto, anche al di là di ogni aspettativa. Sono oltre cinqucento gli addett in 15 diverse aziende che fanno riferimenti a quattro consorzi. Intanto dalle 10 un presidio di lavoratori sta nanifestando nella piazzetta del Municipio in attesa dell’incotnro che dovrebbe avvenire a fine mattinata con Federico Borgna, come presidente della Provincia.

Lo sciopero di Cgil e Cisl è nazionale ed è stato deciso in seguito al risultato insoddisfacente del negoziato sul rinnovo del contratto nazionale di comparto, interrotto dai sindacati rimasti senza risposta su maggiore sviluppo del welfare e delle indennità contrattuali, riconoscimento delle professionalità, condizioni di lavoro a tutela della salute, formazione continua e una modernizzazione del settore in chiave ecologica a partire dal ciclo integrato dei rifiuti.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente