La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 9 dicembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Una betulla all’ingresso dell’ospedale, messaggio di speranza dei volontari Avo

In occasione della tredicesima giornata nazionale dell’Associazione volontari ospedalieri

La Guida - Una betulla all’ingresso dell’ospedale, messaggio di speranza dei volontari Avo

Cuneo – Una giovane betulla pendula è stata piantumata oggi, sabato 23 ottobre, nell’area verde all’ingresso dell’ospedale Santa Croce dalla presidente Avo (Associazione volontari ospedalieri) di Cuneo Daniela Cussino e dal presidente nazionale Massimo Silumbra in occasione della tredicesima giornata nazionale dell’associazione, come segno di resilienza e speranza. Erano presenti numerosi volontari con il cappellano dell’ospedale Carlo Vallati e una rappresentanza di medici ospedalieri.
“L’albero rappresenta tutti i volontari  che si impegnano a portare sollievo e benessere ai malati e alle persone sole ricoverate  nelle strutture ospedaliere dove speriamo di poter tornare presto a offrire il nostro servizio gratuito”  ha spiegato la presidente Cussino.

Il direttore sanitario Monica Rebora ha apprezzato il modo con cui i volontari Avo si avvicinano al malato: “Con molta attenzione e prudenza e con quella debita distanza che impedisce di essere invadenti”.

Per il vicesindaco Patrizia Manassero la piantumazione dell’albero è un segnale di ottimismo e di ripresa del volontariato. “Il Covid – ha detto –  ci ha portato a ragionare e ha dato una spinta al rinnovamento. Il dono del tempo è preziosissimo e come amministrazione comunale ci impegniamo a stimolare nei concittadini questa offerta”.

L’assessore Davide Dalmasso ha ringraziato tutti i volontari “per essere sempre presenti alle nostre richieste”.

“L’albero che resiste rifiorisce – ha concluso il presidente nazionale Avo Massimo Silumbra – e vuole essere un messaggio di presenza e voglia di tornare ad essere coprotagonisti del percorso di cura e umanizzazione delle corsie degli ospedali”.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente