La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 9 dicembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Al Don Bosco il film su Marco Pantani

In occasione dei Pantani Days, il 19 e 20 ottobre due proiezioni per ricordare l’uomo e lo sportivo

La Guida - Al Don Bosco il film su Marco Pantani

Cuneo – Martedì 19 e mercoledì 20 ottobre il Cinema Teatro Don Bosco partecipa ai “Pantani Days” proponendo al pubblico il film “Il migliore. Marco Pantani”. 

Diretto da Paolo Santolini e prodotto da Okta Film con Rai Cinema, in collaborazione con Fondazione Marco Pantani, il film racconta con tenerezza, empatia e amorosità, l’avventura umana e sportiva del ciclista che ha fatto sognare l’Italia, scalando le montagne con “il cuore nelle gambe e la forza di un leone”.

Attraverso materiali d’archivio pubblici e privati e conversazioni intime e toccanti con i familiari, l’allenatore dei suoi esordi, gli amici più cari, il film ripercorre la vita di un grande ciclista sullo sfondo della sua Cesenatico, un piccolo centro affacciato sul Mar Adriatico, un paese dell’anima che non ha mai smesso di credere che “uno così non cede”.

“Il migliore. Marco Pantani” non è un tributo incondizionato a una figura di culto perseguitata dal destino e neppure l’ennesima inchiesta mirata a far luce sulla vicenda finita in tragedia dello sportivo che, ostacolato nella pratica ciclistica, muore nel 2004, a trentaquattro anni, in circostanze ancora non chiarite. Fin dalla prima sequenza, il regista Paolo Santolini, nato e cresciuto in Romagna come Pantani, mette in chiaro che si parla d’altro e in altro modo. E questo “altro” è l’universo umano, sociale e culturale in cui il campione si è formato: una comunità affettiva e affettuosa di familiari, amici, sostenitori, che, a distanza di quasi vent’anni dalla sua morte, non vogliono e non possono parlare di lui al passato. Sono i loro volti e le loro voci a dare una vertiginosa “presenza” al campione romagnolo, a riportarlo tra noi invincibile e ferito, forte e vulnerabile, per sempre giovane, in attesa di riscatto.

Entrambe le sere la proiezione inizia alle 21. Biglietto 10 euro, ridotto 8 euro; la sala apre un’ora prima dello spettacolo. 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente