La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Domenica 28 novembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

CuneoVualà, i viaggi di Dante nei carnet disegnati

Venerdì 15 l'inaugurazione della nona edizione del progetto espositivo della Fondazione Peano, quest’anno dedicato ai 700 anni dalla morte di Dante Alighieri

La Guida - CuneoVualà, i viaggi di Dante nei carnet disegnati

Cuneo – Verrà inaugurata venerdì 15 ottobre alle 18 la nona edizione del progetto espositivo CuneoVualà, quest’anno dedicato ai 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. Si tratta di due mostre allestite presso la Fondazione Peano in corso Francia 47: la collettiva “I viaggi di Dante a CuneoVualà” e la personale di Roberto Malfatti, carnettista, architetto e noto urban sketcher fiorentino.

“I viaggi di Dante a CuneoVualà” raccoglie disegni, illustrazioni e carnet de voyage selezionati tra quelli realizzati dai disegnatori che hanno risposto alla call lanciata dalla Fondazione Peano per rinnovare l’iconografia dei viaggi e del volto di Dante. Oltre ad una sezione riservata ai disegnatori francesi, la mostra dedica anche attenzione agli elaborati realizzati dalle scuole.

In “Dante. La Vita e la Commedia nelle tavole di Roberto Malfatti”, l’artista ripercorre invece, con uno stile arguto e dai colori squillanti, l’avventuroso e celebre poema della Commedia, verosimilmente composto tra il 1306 e il 1321 e inteso come un viaggio figurato in parole, con le infinite variazioni suggerite dalla sua sensibilità, intrisa dall’età pandemica e dalle mutevoli sfaccettature dell’essere umano. “Vorrei liberare, soprattutto per i più giovani – spiega Malfatti – Dante dalla cornice classica nella quale si è cristallizzata la sua immagine rendendo più umana la sua storia. Per esempio, avendo letto che dopo la battaglia di Campaldino era venuto giù un diluvio di pioggia, l’ho fatto rientrare a Firenze a cavallo mentre pioveva. Ho immaginato che la carneficina derivata dalla battaglia alla quale partecipò in prima persona, non potesse che influenzare la drammatica visione poetica dei canti dell’Inferno”.

Ideate e curate da Ivana Mulatero in collaborazione con Alliance Française di Cuneo e l’Association Il Faut Aller Voir di Clermont Ferrand, le esposizioni saranno visibili fino al 14 novembre, dal giovedì alla domenica dalle 15.30 alle 18.30. Ingresso gratuito con green pass.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente