La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 29 novembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

“Infelice” la scelta di affidamento alla Fondazione Verduno dello studio sull’ospedale di Cuneo

Il governatore Cirio indica la Fondazione di Verduno come esempio per la capacità di fare rete del territorio ma definisce infelice la scelta di affidarle lo studio prodromico al nuovo ospedale di Cuneo

La Guida - “Infelice” la scelta di affidamento alla Fondazione Verduno dello studio sull’ospedale di Cuneo

Cuneo – L’ha indicata come esempio come capacità di fare rete del territorio, ma ha definito anche come “infelice” la scelta di affidarle lo studio prodromico al nuovo ospedale di Cuneo. Sono le parole del presidente della Regione, Alberto Cirio, riferite alla Fondazione Ospedale di Verduno, intervenuto ieri alla nomina di Silvia Merlo nel cda della Fondazione Ospedale Santa Croce e Carle di Cuneo
“Volevo essere qui oggi per ribadire che Cuneo resta l’hub provinciale. Il Covid ci ha tolto tanto, ma ora ci dà le risorse per avere ospedali efficienti e funzionali ed un’occasione che non possiamo perdere. La Fondazione della mia Alba ha raccolto 30 milioni per la sanità pubblica per sostenere Verduno, e a Cuneo si può fare lo stesso. Forse è infelice la scelta di affidare lo studio dei nuovi ospedali in provincia tramite la Fondazione di Verduno a un privato, ma attesta la buona fede dell’assessore Icardi che ha scelto questa strada. Da qui partiremo e insieme continueremo a lavorare per garantire al Piemonte la migliore assistenza sanitaria possibile e fare in modo che una provincia importante come la Granda possa ospitare eccellenze sanitarie in strutture nuove e all’avanguardia, anche a Cuneo”.

Le parole di Cirio non sono passate inosservate ai cuneesi dopo quelle del suo assessore alla sanità Icardi che ha proprio rimarcato che “Entro la fne di settembre sarà pronta un’anteprima dello studio con cui programmeremo i nuovi ospedali e la sanità provinciale. Il nuovo ospedale di Cuneo andrà in gara di progettazione nel 2022, e poi serviranno almeno 4-5 anni per la costruzione, salvo intoppi e ricorsi”.
Anche il sindaco e presidente della Provincia Federico Borgna ha ribadito l’importanza del manatenre l’eccellenza cuneese: “La Fondazione aiuterà i cuneesi in questo compito e ringrazio Silvia Merlo per la sua disponibilità, la sua competenza e il suo entusiasmo. Vogliamo che l’eccellenza della sanità di Cuneo rimanga tale e siamo tutti a fianco del direttore generale Elide Azzan per questo scopo”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente