La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 26 maggio 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Indagini per le scritte no vax sui muri dei cimiteri cuneesi

Comparse questa notte a Cuneo e nelle frazioni di Madonna dell'Olmo, San Rocco Castagnaretta e Spinetta

La Guida - Indagini per le scritte no vax sui muri dei cimiteri cuneesi

Cuneo –  Sono comparse questa notte con vernice rossa scritte no vax sui muri e all’ingresso del cimitero di Cuneo, ma anche in quelli delle frazioni di Madonna dell’Olmo, San Rocco Castagnaretta e Spinetta. E anche a Busca.
“Vaccinato, qui c’è posto per te” è la grande scritta che compare sull’asflalto proprio davanti all’entrata storica del cimitero urbano e scritte simili sono comparse un po’ s tutti i muri, tutte firmate da quella che è diventata la sigla dei no vax una doppia W in un cerchio.
Dopo aver fatto il giro dei cimiteri del Comune di Cuneo da parte dei tecnici insieme ai vigili urbani ora sono in corso indagini da parte della Digos della Questura, che potranno utilizzare anche, dove ci sono, le immagini delle telecamere di videosorveglianza delle reti comunali.
“Siamo  senza parole – hanno commentato il sindaco Federico Borgna e l’assessore Luca Serale – È sconfortante vedere dove può arrivare la stupidità umana. È stata un’azione premeditata, che ha colpito anche alcuni comuni limitrofi. Un gesto inqualificabile, su cui come Amministrazione esprimiamo una condanna senza appello. Aspettiamo le indagini delle Forze dell’Ordine, sperando che il colpevole venga presto individuato e condannato”.

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente