La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 22 settembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Rapina impropria in un market di Borgo, condannato un giovane

I due giovanissimi avevano rubato generi alimentari, al controllo uno era riuscito a scappare e l'altro ha avuto una colluttazione

La Guida - Rapina impropria in un market di Borgo, condannato un giovane

Borgo San Dalmazzo – Avevano rubato generi alimentari per 25 euro all’interno del Penny Market di Borgo San Dalmazzo, ma l’addetto alla sicurezza li aveva notati mentre giravano tra le corsie del supermercato e quando tentarono di superare le casse senza pagare li fermò. Uno dei due riuscì a fuggire lasciando a terra la busta con i generi alimentari, l’altro invece venne fermato, non prima di aver avuto una breve colluttazione con il vigilante che venne spintonato contro la porta a vetri e che nell’urto si era procurato alcuni graffi su un braccio. Grazie al passaporto marocchino il ragazzo, I. S. E. appena 19enne all’epoca dei fatti avvenuti il 22 luglio 2018, venne fermato e identificato, mentre il complice riuscì a dileguarsi. Al termine del processo per rapina impropria, dopo aver ascoltato le testimonianze dell’addetto alla sicurezza e del Carabiniere che era intervenuto subito dopo il fatto, l’accusa ha chiesto per il giovane una condanna a quattro anni e 1.000 euro di multa, in considerazione di alcuni precedenti per reati simili, mentre la difesa ha rilevato che i fatti descritti in udienza erano da ricondursi più a un furto che a una rapina impropria, dal momento che l’addetto alla sicurezza si era procurato i graffi sbattendo contro la porta a vetri e che non c’era alcun intento violento da parte del ragazzo. Il giudice, accogliendo per le richieste dell’accusa, ha condannato il giovane a un anno e 10 mesi di reclusione e 500 euro di multa, oltre al pagamento delle spese processuali.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente