La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 22 settembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Peveragno, problemi di approvvigionamento alla rete idrica

Tecnici al lavoro per riparare i guasti al sistema di pompaggio, ma la mancanza di acqua è destinata a peggiorare

La Guida - Peveragno, problemi di approvvigionamento alla rete idrica

Peveragno – Il periodo di siccità prolungata sta creando ancora problemi nella distribuzione dell’acqua potabile. Nei giorni scorsi una parte di Montefallonio ha riscontrato difficoltà nell’approvvigionamento, complice un guasto in zona Pradeboni che ha ridotto l’afflusso verso le cisterne. A peggiorare il quadro è stata la rottura di una pompa dei Fontanili, che rifornisce la zona del concentrico. Buona parte del paese, da via Roma a salire, nella serata di domenica non è quindi più provvista di acqua. I tecnici sono al lavoro per porre rimedio al sistema di pompaggio e nel frattempo sono state inviate delle autobotti per la ricarica delle cisterne.

“Vista la grande quantità di famiglie a secco – spiega il sindaco Paolo Renaudi – appena ci sarà acqua in rete verrà consumata dagli utenti. Abbiamo chiesto ad Acda di aumentare il numero di autobotti per il rifornimento, consci della quantità di persone a secco. La situazione dovrebbe tendere alla normalità solo a tarda ora, quando saranno ripristinati i sistemi di pompaggio fermi e la minore richiesta permettere al sistema di distribuzione di stabilizzarsi e ricaricarsi.

Anche se le autobotti daranno un po’ di sollievo, non saranno risolutive. La mancanza di acqua sul nostro territorio è destinata a peggiorare ancora, almeno fino a quando non arriveranno le perturbazioni. Normale quindi riscontrare difficoltà diffuse e momenti di interruzione della fornitura, in molte parti del territorio. Lunedì sarà chiusa anche la fontana di piazza Santa Maria. L’irrigazione di alcune aiuole era stata sospesa e poi ripresa per non perdere del tutto le piante, ma verrà di nuovo interrotta, al fine di risparmiare ogni singolo litro possibile. Chiediamo ai cittadini di continuare a limitare i consumi, perché l’emergenza non è terminata”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente