La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 22 settembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Siccità, per il Maira arriva il “regolatore dell’acqua”

Le prime risposte degli enti locali alle richieste di consorzi e organizzazioni professionali agricole, dopo mesi senza piogge

La Guida - Siccità, per il Maira arriva il “regolatore dell’acqua”

Cuneo – La questione della siccità viene affrontata in queste settimane con una serie di incontri tra enti locali e consorzi irrigui; nelle ultime riunioni (il 25 agosto e il 6 settembre) Provincia, Regione e Arpa Piemonte hanno dato risposte alla richiesta di acqua che giunge dai campi, dopo questi mesi estivi in assenza di piogge. E ora arriva anche una figura di carattere commissariale, come richiesto dai consorzi e dalle organizzazioni professionali agricole: un “regolatore dell’acqua”, a partire dal Maira.
La Provincia annuncia di aver “adottato provvedimenti per le aste del fiume Stura di Demonte e dei torrenti Gesso e Grana-Mellea di regolazione dei prelievi, di parziale deroga ai rilasci del deflusso minimo vitale (dvm) delle derivazioni irrigue interessate dal deficit idrico e, nel caso del torrente Maira, la nomina di un ‘regolatore delle acque’. Tale figura, prevista dalla normativa nazionale, si occuperà, con l’ausilio dei consorzi irrigui, di definire i riparti delle acque disponibili nelle condizioni di carenza idrica, consentendo anche di contemperare le diverse esigenze manifestate dai concessionari. La Provincia ha inoltre convocato per martedì 14 settembre un tavolo specifico per l’asta del fiume Tanaro per affrontare gli stessi problemi. Terminata la stagione irrigua, proseguirà il lavoro di rinnovo delle grandi derivazioni irrigue cuneesi che vedrà la Provincia e i consorzi irrigui impegnati in un percorso virtuoso di adeguamento dei prelievi, con un occhio vigile a fronte alle mutate condizioni climatiche”.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente