La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 29 novembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Finanziamenti europei, a Cuneo e Mondovì primi incontri con i sindaci

I prossimi incontri sul Pnrr sono in calendario il 9 settembre ad Alba e il 14 settembre a Saluzzo

La Guida - Finanziamenti europei, a Cuneo e Mondovì primi incontri con i sindaci

Cuneo – Lunedì 6 settembre il Centro Incontri della Provincia in corso Dante a Cuneo ha ospitato la prima tappa di un percorso di incontri con tutti i sindaci e gli amministratori della Granda per parlare del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) come strumento di limitazione degli impatti economici-sociali della pandemia. L’appuntamento è stato replicato martedì 7 settembre a Mondovì, mentre i prossimi incontri sono in calendario ad Alba il 9 settembre e a Saluzzo il 14 settembre. Federico Borgna, presidente della Provincia di Cuneo, ha fatto riferimento agli oltre 200 miliardi di euro per l’Italia da spendere su diverse linee tematiche come ambiente, sostenibilità energetica, assetto del territorio, transizione digitale ed ecologica, turismo sostenibile, mobilità sociale, salute pubblica. “Il quadro non è ancora chiaro – ha precisato – e stiamo aspettando di conoscere quali saranno le linee strategiche, ma sicuramente per i finanziamenti saranno attivati dei bandi e bisognerà farsi trovare pronti alla scadenza. I tempi sono molto stretti perché tutti i progetti andranno conclusi e rendicontati entro il 31 dicembre 2026. La Provincia c’è e siamo anche gli unici a livello nazionale ad aver fatto un lavoro di sintesi sul Pnrr portando 51 progetti di interventi strategici su scala provinciale grazie alla collaborazione con la Fondazione Crc”.

Grazie a una struttura ad hoc denominata Servizio Europa Interventi Strategici (Seis) per la gestione delle fasi propedeutiche alla concessione del finanziamento, al monitoraggio sullo stato di realizzazione dell’intervento ed alla successiva fase di rendicontazione, conclusiva dell’iter previsto, gli enti avranno a disposizione non solo servizi di informazione riguardo alle opportunità offerte, ma anche una formazione specialistica per far crescere sul territorio, in termini di quantità e qualità, competenze e professionalità in grado di accompagnare, supportare e gestire processi connessi alla progettazione europea. Vi lavoreranno alcuni giovani specializzati in ingegneria gestionale su progetti innovativi (mobilità, ambiente, sostenibilità, smart city) per portare a casa fondi europei anche sui bandi “Next Generation Eu”, “Recovery Fund” e “Next Generation Piemonte” e per creare professionalità che rimangano nella Granda.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente