La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 16 ottobre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

La cooperativa sociale Momo festeggia i 18 anni di attività

Il 10 e il 17 settembre due giornate di studio e dibattito sul tema "La cooperazione nella geografia del welfare territoriale"

La Guida - La cooperativa sociale Momo festeggia i 18 anni di attività

Festa cooperativa sociale Momo

Cuneo – La cooperativa sociale Momo si accinge a festeggiare i suoi primi 18 anni di attività.
Per l’occasione il sodalizio organizza una festa che nelle giornate di venerdì 10 e venerdì 17 settembre animerà la Casa del Quartiere Donatello, lo spazio comunitario di cui la stessa Momo è socia fondatrice. A momenti di incontro e convivialità si alterneranno occasioni di confronto e riflessione su “La cooperazione nella geografia del welfare territoriale”, tema scelto per alimentare il dibattito su come il Terzo Settore, ed in particolare la cooperazione, stia interagendo con la pubblica amministrazione nel rigenerare il welfare territoriale.
L’iniziativa, realizzata con il contributo della Fondazione Crc e in realtà rimandata di un anno a causa dell’emergenza sanitaria, vuole essere non solo un momento di festa interno al sodalizio, ma intende anche aprirsi ai colleghi delle altre cooperative e a tutte le comunità e i territori in cui la cooperativa opera quotidianamente.
Il programma della manifestazione si aprirà venerdì 10 settembre, alle 20.30, con “Housing First – la Casa come un diritto”. Cristina Avonto, presidente di fio.PSD (Federazione Italiana Organismi per le Persone Senza Dimora ) e Paolo Moreschi, operatore sociale, formatore e supervisore tecnico di progetti di fio.PSD, interverranno sul tema dei senza dimora e di come il Terzo Settore stia lavorando insieme alla pubblica amministrazione per affrontare questo fenomeno con strumenti ed approcci innovativi anche nel nostro territorio.
Alle 22, i Monsieur de rien in concerto con il loro Folk da Bocciofila: musica di confine (come di confine sono i musicisti che la inventano) tra la grande canzone italiana d’autore e lo swing d’ispirazione francese.
Venerdì 17 settembre, invece, alle 10 si aprirà una giornata di studio sul tema “Innovazione sociale? Come si inserisce la cooperazione nella geografia del welfare territoriale”. Parteciperanno: Carola Carazzone, avvocato specializzato in diritti umani, Segretario Generale di Assifero – Associazione italiana delle fondazioni ed enti della filantropia istituzionale, presidente di DAFNE (Donors and Foundations Networks in Europe), membro del board di Ariadne (European Funders for Social Change and Human Rights), di ECFI (European Community Foundation Initiative), e del comitato editoriale di Alliance Magazine, il giornale internazionale di settore per la filantropia e social investment. Fa inoltre parte del Comitato Consultivo di Ashoka Italia. Gianfranco Marocchi, laureato in Scienze Politiche e con un dottorato in sociologia, dal 1992 presidente di una cooperativa torinese di tipo B, dal 2003 presidente del Consorzio Nazionale Idee in Rete, membro della presidenza nazionale di Federsoldiarietà Confcooperative e consulente di pubbliche amministrazioni. È nel gruppo di direzione della Rivista Impresa Sociale ed è co-direttore della Biennale della Prossimità. Alessandro Durando, presidente di Confcooperative Cuneo e cooperatore sociale. Patrizia Manassero, vicesindaco e assessore alle Politiche sociali del Comune di Cuneo.
La partecipazione a tutti gli appuntamenti è gratuita, ma per esigenze sanitarie i posti sono numerati e si accede con il Green Pass.
Info: @cooperativa momo o 0171.697689

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente