La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 20 ottobre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Domenico Amorisco rinuncia a candidarsi a sindaco di Sampeyre

L’ex segretario comunale punta a conquistare il Municipio di Casteldelfino

La Guida - Domenico Amorisco rinuncia a candidarsi a sindaco di Sampeyre
Domenico Amorisco

Domenico Amorisco

Sampeyre – La notizia è certa: Domenico Amorisco rinuncia a candidarsi a sindaco di Sampeyre per guidare la lista degli scontenti dell’operato del sindaco uscente di Casteldelfino, Alberto Anello.
In merito, la ristoratrice Katia Giordanino di Casteldelfino spiega: “Non ne so nulla, e io non mi ero candidata a sindaca: era solo un’opzione che ho declinato, perché di fatto ho troppo lavoro e non ho tempo di prendere altri impegni”.
Domenico Amorisco  ha incontrato molte difficoltà nel fare una propria lista a Sampeyre e alla fine ci ha rinunciato.  L’interessato non fornisce chiarimenti.
Si modificano così completamente gli scenari elettorali in alta valle Varaita, dove si voterà fra qualche settimana a Pontechianale, Casteldelfino, Sampeyre, Frassino e a Melle.
Il vicesindaco di Sampeyre Roberto Dadone: “Non ho ancora notizie ufficiali sulla candidatura di Amorisco a Casteldelfino”.
E se fosse vero?
“Sui ‘se’ non posso dare risposte”.
I rapporti fra di voi in giunta da tempo non erano idilliaci, vero?
“In questi cinque anni, ci sono state divergenze di vedute in più occasioni. Ma mai ho avuto contrasti con l’assessore Andrea Bisio”.

dadone roberto sampeyre 2021

Roberto Dadone

GIORDANINO KATIA

Katia Giordanino

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente