La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 23 settembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

430 milioni di euro per gli impianti di risalita

La Commissione Europea ha approvato il pacchetto di 430 milioni di euro proposto dal governo italiano per coprire le perdite subite dagli operatori degli impianti di risalita. Da adesso vigilanza per evitare i furbetti

La Guida - 430 milioni di euro per gli impianti di risalita

A Bruxelles, la Commissione Europea ha approvato oggi, mercoledì 4 agosto, lo stanziamento di 430 milioni di euro da parte del governo italiano per risarcire i gestori degli impianti di risalita. Questi ultimi, infatti, dal 4 dicembre 2020 e al 30 aprile 2021 sono rimasti chiusi a causa delle disposizioni varate dal governo per limitare la diffusione del COvid-19.

Il pacchetto è valido per tutti gli impianti di risalita italiani e ciascun centro sarà risarcito sotto forma di contributi diretti per parte dei mancati introiti nel periodo in questione. Si dovrà comunque verificare che non ci sia per alcun ente un compenso superiore rispetto ai danni subiti; in tal caso, il pagamento in più verrà recuperato e l’Italia rischierà di incorrere in procedure d’infrazione per aiuti di stato contrarie alle regole europee vigenti.

La vicepresidente esecutiva a capo dell’Antitrust europeo, Margrethe Vestager, ha dichiarato: “L’Italia era in una situazione eccezionale: ha dovuto adottare misure per limitare la diffusione della pandemia da Coronavirus e questo ha danneggiato gli operatori degli impianti di risalita. L’intervento pubblico di assistenza è giustificato.”

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente