La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Mercoledì 22 settembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Cambiamenti climatici: Coldiretti stima 19 milioni di danni

I tecnici di Coldiretti Cuneo hanno stimato 19 milioni di danni tra produzioni e strutture causati da piogge, vento e grandine. Sono gli effetti del cambiamento climatico

La Guida - Cambiamenti climatici: Coldiretti stima 19 milioni di danni

Cuneo – È un’estate da dimenticare per l’agricoltura in Granda. La stima definita dai tecnici di Coldiretti Cuneo dei danni causati da vento, pioggia e grandine è di 19 milioni di euro, tra produzioni e strutture. I prodotti più colpiti sono il mais, i cereali, la frutta, le verdure e la vite. Anche i danneggiamenti alle coltivazioni di frutta rischiano di portare via il meglio delle colture stagionali cuneesi. Tutte queste perdite, oltre a un danno economico, per gli esperti sono un fattore che deve far riflettere sugli effetti dei cambiamenti climatici.

La stranezza è rappresentata dalla modalità in cui questi fenomeni atmosferici colpiscono: con intensità differente anche a distanza di poche centinaia di metri. È un fenomeno di portata globale e nazionale, in Italia quest’estate si sono registrati già 789 eventi estremi tra bombe d’acqua, trombe d’aria e gradinate e temporali.

Roberto Montalvo, delegato confederale Coldiretti Cuneo, commenta: “Tutte queste calamità si sommano a quelle delle scorse settimane. La grandine distrugge in pochi minuti il lavoro di un intero anno. Siamo di fronte in Italia alle conseguenze dei cambiamenti climatici con una tendenza alla tropicalizzazione e il moltiplicarsi di eventi estremi con una più elevata frequenza di manifestazioni violente, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi e intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente