La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 23 settembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Riaperta la strada provinciale 184 dopo l’abbattimento del viadotto

Intervento dell’Anas per mettere in sicurezza la tangenziale 231 di Fossano

La Guida - Riaperta la strada provinciale 184 dopo l’abbattimento del viadotto

Cuneo – Concluso l’abbattimento del viadotto “Villafalletto”, cavalcavia sulla tangenziale 231 di Fossano, la Provincia ha riaperto al transito la strada provinciale 184 nel tratto Mellea-Fossano. L’intervento dell’Anas, relativo alla demolizione della campata dell’impalcato, è stato eseguito dalla ditta Cogefa di Torino ed ha comportato la chiusura totale per tre giorni per motivi di incolumità pubblica. L’abbattimento del cavalcavia è il secondo già eseguito (su dodici previsti) dall’Anas per rimettere in sicurezza la tangenziale dopo il crollo dello svincolo di Marene nel 2017 ricostruito due anni dopo. L’ente statale, proprietario dell’infrastruttura stradale, ha poi avviato una serie di controlli decidendo di abbattere e ricostruire tutti i cavalcavia e cavalcaferrovia della tangenziale che ora è percorribile solo dalle auto con divieto ai mezzi pesanti.

“Nel 2018 sono state avviate attività di natura conservativa per garantire la sicurezza – spiega l’Anas – e completati questi lavori sulla carreggiata per Cuneo, a luglio 2020 sono stati avviati gli interventi in direzione Asti. Rientrano tra le lavorazioni l’impermeabilizzazione dei viadotti, il rifacimento dei giunti e del sistema di raccolta e smaltimento delle acque piovane”.

Leggimi la notizia!
Categorie
Temi

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente