La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 30 novembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Vaccini, dal 19 luglio adesioni della fascia 12-15 anni

Per i soggetti fragili le adesioni sono già iniziate lunedì 12 luglio tra i dubbi dei genitori e le difficoltà dei pediatri

La Guida - Vaccini, dal 19 luglio adesioni della fascia 12-15 anni

Cuneo – A partire da lunedì 19 luglio sarà possibile prenotare, tramite il portale www.ilpiemontetivaccina.it, la vaccinazione per la fascia 12-15 anni. Per i soggetti di quest’età considerati “vulnerabili” le adesioni alla campagna sono già iniziate lunedì 12 luglio (in questo caso è necessario rivolgersi al proprio pediatra o al centro presso cui il ragazzo è in cura). 

La somministrazione del vaccino (Pfizer, perché Moderna non può essere inoculato al di sotto dei 18 anni) potrà avvenire presso gli studi oppure nei centri vaccinali delle Asl (esclusivamente negli hub per i fragili) ma non necessariamente a cura del proprio pediatra, come già avveniva per i medici di base. Il tutto compatibilmente con la disponibilità delle dosi ma anche, e viene da sorridere, dei ragazzi. Interpellati, alcuni pediatri raccontano infatti che il telefono squilla da giorni: le richieste di informazioni da parte dei genitori sono tante ma la decisione se vaccinare o meno i più giovani sembra difficile da prendere. Concretamente infatti sono poche le adesioni già comunicate. Nonostante una partenza che sembra andare a rilento, sono però proprio i pediatri a lamentare, come già era successo per i medici di base, problemi organizzativi e complicanze tecniche relative alla piattaforma utilizzata, oltre che poca informazione riguardo le modalità di adesione e prenotazione dei vaccini.

Per quanto riguarda i pediatri l’adesione, che è puramente volontaria, in provincia di Cuneo si attesta intorno al 50%, ma secondo il segretario provinciale della Fimp, Daniele Tarò, “è destinato a salire nelle prossime settimane”, come già era successo per i medici di medicina generale.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente