La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Giovedì 18 agosto 2022

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Al confino in una fortezza nel cuore dell’Iran

I mesi trascorsi da Avicenna nella fortezza di Fardaqan in un romanzo storico, tra fede e ragione

La Guida - Al confino in una fortezza nel cuore dell’Iran

I mesi vissuti in confino nell’isolata fortezza di Fardaqan, nel cuore dell’Iran, dal medico e filosofo Avicenna, considerato il padre della medicina moderna, diventano nella penna di Ziedan, studioso egiziano direttore del museo della biblioteca di Alessandria, un avvincente romanzo storico. In quella regione solitaria e isolata il comandante Mansur al-Muzdawaj, responsabile della fortezza attende con impazienza l’arrivo di un prigioniero prestigioso, Avicenna, arrestato su ordine del principe e spedito al confino in quel luogo lontano da tutto e da tutti. Il medico e filosofo è profondamente avvilito per la sua condizione di prigioniero, ma Mansur al-Muzdawaj lo accoglie meglio del previsto e gli affida subito un compito importante: la fortezza ospita circa 150 uomini, molti dei quali sono malati: se Avicenna, famoso per essere un eccezionale medico, si occuperà di loro, avrà in cambio quei piccoli privilegi che in una situazione del genere fanno tutta la differenza del mondo. I giorni che Avicenna dovrà vivere in quel luogo saranno caratterizzata da profondo sconforto ma saranno anche giornate di creazione di opere destinate a lasciare il segno del mondo del sapere. E saranno giorni di conoscenze tra uomini molto lontani tra di loro che impareranno a conoscersi e rispettarsi e di incontri inaspettati e sorprendenti, come quello tra Avicenna la giovane e colta Mahtab.

 

Nel castello di Fardaqan
di Youssef Ziedan
Neri Pozza
18 euro

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente