La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 25 settembre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Dall’Italia la strada per Casterino è aperta

Il divieto di accesso alla località turistica francese è per chi sale dalla Roya attraverso la "strada dei 46 tornanti"

La Guida - Dall’Italia la strada per Casterino è aperta

Limone – “A Casterino, dall’Italia si può andare”, a chiarirlo è la Gendarmeria di Tenda. Il divieto previsto da ordinanza della Prefettura delle Alpi Marittime è rivolto soltanto a chi sale dalla Francia, per la “strada dei 46 tornanti”.

Abbiamo fatto l’approfondimento sulla viabilità sulla rotabile perché nei giorni scorsi ci è stata segnalata l’effettuazione di controlli da parte delle Forze dell’ordine che avrebbero impedito di raggiungere Casterino. Il tema della transitabilità sulla strada è stata oggetto anche di discussioni sui social.

Seppur aperta al traffico va tenuto in conto che la strada Colle di Tenda-Bassa di Peirafica-Casterino è in gran parte sterrata e non mancano tratti stretti e sconnessi che per essere superati in sicurezza richiedono veicoli adeguati. Oltre Casterino la rotabile è interrotta per frane e quindi non è possibile raggiungere Saint Dalmas de Tende.

La rotabile del Colle alto di Tenda che scende nella zona di cantiere del tunnel è stata riaperta il 26 giugno, dopo la manutenzione  dei danni della tempesta Alex a cura del Dipartimento 06. Lo scopo è di offrire un collegamento stradale tra la Roya e la Vermenagna ai lavoratori transfrontalieri e ai residenti di Limone, Tende e La Brigue. Una deroga è prevista anche per chi ha prenotato almeno una notte in un albergo o rifugio della zona di Casterino.

La “strada dei 46 tornanti” è stretta e tortuosa, priva di segnaletica e di protezioni per questo l’ordinanza della Prefettura prevede un’apertura dalle ore 6 alle 20 e chiusura la notte. Nell’orario diurno è stabilito il senso unico alternato con passaggio per 15 minuti ogni ora: da Limone ore 6, 8, 14, 16, 18, 20; da Tenda 7, 9, 11, 13, 15, 17, 19. Il documento prevede inoltre le seguenti prescrizioni alla circolazione: divieto di transito ai camper, alle roulotte, ai bus, ai veicoli di lunghezza superiore a 6 metri, di peso superiore a 3,5 tonnellate e di altezza superiore a 2,5 metri.

“Per chi viola la regolamentazione c’è una sanzione di 150 euro”, riferisce al Gendarmeria.

È chiusa per la sua pericolosità a moto e auto la strada che per la Bassa dell’Ourne scende a Spegi e a Tenda.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente