La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Sabato 16 ottobre 2021

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Da oggi la camera ardente per don Giorgio Ghibaudo al Cuore Immacolato

Domani 1° luglio i funerali alle ore 10 nel campo sportivo parrocchiale di via Medaglie d’Oro

La Guida - Da oggi la camera ardente per don Giorgio Ghibaudo al Cuore Immacolato

Cuneo – Da oggi pomeriggio la camera ardente di don Giorgio Ghibaudo sarà nella “sua” chiesa del Cuore Immacolato di Maria. Dalle 15,30 sarà possibile l’accesso e alle 19 si reciterà il Rosario.
I funerali si terranno invece nel campo sportivo parrocchiale di via Medaglie d’Oro domani giovedì 1° luglio alle ore 10, una scelta dettata dal fato di dare più disponibilità di posti e anche dal fatto che nella chiesa sono in corso i lavori di rifacimento dell’impianto di riscaldamento.
Fondatore

Nato a Borgo San Dalmazzo il 15 ottobre del 1925, era figlio di Giovanni Battista e Alice Pepino. Ordinato sacerdote il 27 giugno 1948, con altri otto confratelli, come primo impegno gli viene assegnato l’incarico di vicecurato a Valdieri dal settembre 1948 all’ottobre 1952, poi nella Cattedrale di Cuneo dal 1° novembre 1952.
Ma don Giorgio è soprattutto ricordato come fondatore della parrocchia del Cuore Immacolato di Maria in Cuneo, istituita il 16 luglio 1956, della quale venne nominato parroco il 6 maggio 1957. Poi si prese cura personale dei malati e di situazioni di disagio. Per questo nel 1984 promosse la comunità “Luca e Fabio”, e poi l’impegnativa struttura del soggiorno per anziani, che accolse i primi ospiti nel 1989. Quando il 25 settembre 2002 rassegnò le dimissioni si trasferì come cappellano nel Soggiorno Cuore Immacolato di Maria e divenne parroco emerito.
La Città di Cuneo riconoscente lo aveva anche nominato Cittadino onorario. E l’anno scorso aveva ricevuto l’onorificenza pontificia di Cappellano di sua Santità.
Don Giorgio riposerà nel cimitero di Borgo San Dalmazzo.

Leggimi la notizia!

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente